Exprivia: ricavi e redditività in crescita nel primo trimestre 2021

Exprivia: ricavi e redditività in crescita nel primo trimestre 2021

Il Consiglio di Amministrazione di Exprivia ha approvato in data odierna il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2021, redatto secondo i principi contabili internazionali (IAS/IFRS).

Nonostante il permanere di uno scenario economico volatile, il primo trimestre dell’anno Exprivia registra ricavi in crescita del 5,4% attestandosi a 40,9 milioni rispetto ai 38,8 milioni del 2020. Tutti gli indicatori di marginalità sono in crescita: l’EBITDA è in significativo miglioramento attestandosi a 4,7 milioni nel primo trimestre del 2021 in incremento del 46,0% rispetto ai 3,2 milioni del 2020, l’EBIT si attesta a 3,1 milioni in incremento del 76,2% rispetto ai 1,7 milioni del 2020, l’EBT a 2,3 milioni in incremento del 144,6% rispetto a 1,0 milioni del 2020. La Posizione Finanziaria Netta si attesta a -40,5 milioni rispetto ai -40,3 milioni del 31.12.2020 e in miglioramento rispetto ai -53,1 milioni del 31.03.2020.

Continua nel primo trimestre del 2021 la crescita a due cifre dei settori Healthcare e Public Sector. Cresce a due cifre anche il settore dell’Aerospazio, sulla scia dello sviluppo della “Space Economy” negli investimenti pubblici e privati. In buona ripresa il settore Telco e Media.

I risultati della Capogruppo al 31 marzo 2021

I ricavi sono pari a euro 36,6 milioni rispetto ai ricavi del primo trimestre 2020 pari a 34,3 milioni, in crescita del 6,6%.

L’EBITDA è pari a euro 4,7 milioni in aumento del 40,5% (3,4 milioni nel primo trimestre 2020).

L’EBIT è pari a euro 3,2 milioni in aumento del 60,2% (2,0 milioni nel primo trimestre 2020).

Il risultato ante imposte si attesta ad un valore di euro 2,3 milioni rispetto ai 1,9 milioni dello stesso trimestre del 2020, in crescita del 21,6%.

Leggi anche:  Lenovo: risultati record nel secondo trimestre 2021/22

Il patrimonio netto al 31 marzo 2021 è pari a euro 67,8 milioni rispetto ad euro 66,1 milioni al 31 dicembre 2020.

La Posizione Finanziaria Netta al 31 marzo 2021 è negativa per euro -40,2 milioni rispetto a euro -40,0 milioni del 31 dicembre 2020 e in netto miglioramento rispetto ai –52,5 milioni del 31 marzo 2020.

Convocata l’Assemblea Ordinaria

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione ha inoltre convocato l’Assemblea Ordinaria di approvazione della Relazione Finanziaria Annuale al 31 dicembre 2019 e della Relazione Finanziaria Annuale al 31 dicembre 2020 che si terrà il 23 giugno 2021, in prima convocazione, o il 24 giugno 2021, in seconda convocazione.

Restano invariate le date degli altri eventi societari del 2021, come da calendario pubblicato il 29 gennaio scorso e variato l’8 aprile scorso.

Eventuali ulteriori variazioni saranno comunicate tempestivamente.

La presente comunicazione viene resa ai sensi dell’art. 2.6.2. n. 1 lett. b) del Regolamento dei mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A.

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, dott. Valerio Stea, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.