Microsoft contro la diffusione online prematura di Windows 11

Microsoft contro la diffusione online prematura di Windows 11

Trapelati online i link di installazione del prossimo aggiornamento, che adesso Redmond tenta di oscurare

Solo pochi giorni fa, sono trapelati online vari link con i pacchetti di installazione di Windows 11. Il torrent ISO di Windows 11 si è diffuso a macchia d’olio e ora Microsoft sta reagendo alla questione. La società ha emesso una serie di avvisi di rimozione per violazione del copyright nei confronti di vari siti che stanno distribuendo “una copia inedita di Windows 11”. Non sorprende che su Google oggi vadano molto di moda articoli dal titolo “Come scaricare e installare Windows 11 già da oggi”.

La società è stata lenta nella risposta alla fuga di notizie, peraltro senza conferare se quanto si trova online è veritiero, genuino, o meno. Ma la stessa operazione di oscuramento dell’azienda, che cita l’aggiornamento, non può che determinare una realtà dei fatti in cui l’update è realmente disponibile su vari elenchi del web.

Arriverà in settimana

L’annuncio ufficiale di Windows 11 dovrebbe esservi durante l’evento globale online del 24 giugno. In quell’occasione, Satya Nadella e il suo entourage mostreranno le novità del sistema, soprattutto a livello grafico. Sappiamo già che gran parte del design è stato rivisto in ottica di ottimizzazione, mentre poco si sa sulla compatibilità delle macchine all’update. Inoltre, si sono diffuse le voci secondo cui gli attuali utenti di Windows 10 potranno passare gratuitamente a 11, così come chi è ancora su Windows 7 e 8.

Una simile operazione era stato attivata al lancio di Windows 10, che per un certo periodo era scaricabile e installabile gratis, direttamente dal tool interno di un sistema operativo precedente. Anche in questo caso, Microsoft rilascerà ulteriori dettagli nel corso della presentazione di questo giovedì.

Leggi anche:  Trasformazione digitale: Zscaler presenta il Report EMEA 2020