Siglato l’accordo tra Axiante e la società israeliana MySP

Markus Pleier è il nuovo Field CTO EMEA di Nutanix

Il Business Innovation Integrator porta in Italia la prima soluzione per la strategy execution

È arrivata in Italia una nuova soluzione per gestire a 360 gradi i progetti strategici di business transformation. Axiante, Business Innovation Integrator che da anni supporta le imprese, nazionali e internazionali, nella trasformazione, ha siglato una partnership con la società israeliana MySP (My Single Point). Da una ricerca condotta da McKinsey a livello mondiale emerge che il 70% delle organizzazioni fallisce l’esecuzione delle strategie di cambiamento pianificate. Le imprese, di qualunque settore e dimensione, si stanno quindi confrontando con una trasformazione che investe ogni aspetto della vita professionale. La transizione digitale e tecnologica, i modelli di globalizzazione che sono diversi da quelli attuali e la crescente attenzione verso la sostenibilità ambientale costringono le organizzazioni a prepararsi a cambiamenti radicali, e farlo velocemente sarà per molti una questione di sopravvivenza. Se gli obiettivi e i piani sono chiari, non altrettanto si può dire quando si guarda alla loro esecuzione.

«Il fine è sempre quello di mettere un’azienda in condizioni di operare meglio sul mercato, su un ambiente esterno che sta cambiando  – afferma Romeo Scaccabarozzi, amministratore delegato di Axiante -. Quasi sempre però un processo di cambiamento di trasformazione radicale richiede più tempo e più soldi di quello che era preventivato. Siamo consapevoli che il futuro non si scrive con i buoni propositi, ma con perseveranza e utilizzando gli strumenti adeguati».

Un “unico punto” di visione e di controllo

Axiante intende dare un contributo concreto alla strategy execution in modo che le organizzazioni italiane possano impostare, ma soprattutto arrivare ad attuare cambiamenti di successo. «Un obiettivo che va raggiunto non da pochissime aziende di eccellenza, ma su larga scala: è solo così che potremo ambire a un sistema Paese competitivo e solido», sottolinea Scaccabarozzi.

Leggi anche:  F5 acquisisce Volterra

Con “My Single Point” è possibile avere un “unico punto” di visione e di controllo, grazie all’integrazione di tutte le risorse coinvolte nelle iniziative e nei progetti parte del piano strategico. Questo grazie a una impostazione strutturata nei diversi livelli e nelle fasi della pianificazione ed esecuzione della strategia: dichiarazione dei goal, principali e secondari, definizione delle iniziative a sostegno, governo delle decine – a volte centinaia – di progetti necessari.

In Israele My Single Point ha supportato efficacemente i cambiamenti di sistemi aziendali complessi, caratterizzati da divisioni, attività e processi eterogenei, coinvolgendo un elevato numero di risorse umane ed economiche, interne ma anche esterne. I cambiamenti importanti, infatti, si fanno spesso in sinergia con alcune delle parti a monte e a valle della propria catena del valore.

La soluzione è particolarmente adatta a realtà di grandi dimensioni come, per esempio, banche, assicurazioni e aziende attive nel settore dell’energia. Il monitoraggio accurato, garantito in ogni fase dell’esecuzione, assicura il pieno controllo delle attività, degli investimenti e dei progressi verso gli obiettivi, per poter intervenire il prima possibile per affrontare o rimuovere gli inevitabili ostacoli che ogni organizzazione incontra nello sfidante percorso del cambiamento.

Dare un contributo concreto al cambiamento

«Per dare un’idea di quanto sia complesso garantire il buon esito dell’esecuzione di una strategia pensiamo a un meccanismo articolato in cui tutti gli ingranaggi e i componenti devono muoversi in sinergia verso un risultato comune – spiega Mirko Gubian, Global Demand Senior Manager di Axiante -. Abbiamo scelto questa piattaforma attratti dal successo riscosso in contesti con progetti sfidanti e onerosi, che si vanno ad aggiungere a quello che comunque deve essere fatto nella normalità. Riteniamo che mantenere in equilibrio le attività quotidiane con le iniziative strategiche e facilitarne la comunicazione a tutti i livelli per massimizzare la collaborazione interna ed esterna siano gli elementi chiave per supportare le aziende italiane nel portare avanti con successo le strategie di sviluppo».

Leggi anche:  Denodo Data Fest: l'importanza dell'orchestrazione e governance dei dati

Attualmente Axiante è la prima e unica azienda a supportare My Single Point sul mercato italiano. MySP e Axiante condividono appieno una missione comune: dare un contributo concreto e veloce alle imprese che vogliono cavalcare proficuamente le opportunità offerte dai cambiamenti in atto.