Capgemini, i tre pilastri della competitività

Capgemini, i tre pilastri della competitività

Intelligent industry, customer first ed enterprise management per giocare con successo nell’arena globale della concorrenza e rispondere ai cambiamenti del mercato

Supportare le aziende nel percorso di trasformazione digitale, fornendo soluzioni innovative per le loro esigenze di business è tra gli obiettivi di Capgemini a livello mondiale. «Siamo presenti in 50 nazioni, con 290mila persone organizzate in cinque Strategic Business Unit, in grado di lavorare a stretto contatto con i clienti e rispondere agli sviluppi del mercato» – spiega Andrea Falleni, amministratore delegato di Capgemini in Italia. «A queste Business Unit si affiancano cinque global business line, che gestiscono offerte chiave e si occupano di pre-sales, solutioning e delivery orientata al cliente, sviluppando talenti e competenze in settori importanti per il Gruppo. Di queste strutture, la più grande è Capgemini Engineering, nata dalla fusione di DEMS (Digital Engineering and Manufacturing Services) e Altran, società attiva nei settori Servizi di ingegneria e Ricerca & Sviluppo».

Presentato lo scorso aprile, Capgemini Engineering è un brand che rappresenta le competenze di cui il Gruppo dispone in ambito Engineering e R&D per sostenere la trasformazione digitale delle aziende. I servizi di Capgemini Engineering coprono tre settori: product and systems engineering, digital and software engineering e industrial operations. «La fusione di DEMS e Altran ha portato all’integrazione di 50mila nuove risorse, rafforzando il nostro posizionamento di leader di mercato» dichiara Falleni. «A gennaio 2021, Zinnov, una tra le principali società di consulenza manageriale e strategica globale ha posizionato Capgemini al vertice della propria Leadership Zone per i servizi globali di Engineering e Research & Development, mettendo in evidenza la sua capacità di fornire servizi high-end grazie alla più grande rete di delivery globale e alla presenza in tutti i principali engineering hub».

I PILASTRI DELLA COMPETITIVITÀ

Intelligent industry, customer first ed enterprise management sono i tre pillar alla base dell’offerta di Capgemini, pensata per permettere alle aziende di restare competitive in una realtà in cambiamento, dove l’accesso ai dati è fondamentale. «Abbiamo sviluppato soluzioni per migliorare la migrazione dei sistemi di enterprise management al cloud con costi, rischi, interruzioni e ritardi minimi» – afferma Falleni.

Leggi anche:  Sabaf sceglie Gruppo Project e semplifica la governance dei data center internazionali

«In un mondo dove il cliente è sempre più al centro del business, le aziende devono sfruttare il potere della tecnologia e dei dati per sviluppare nuove attività, prodotti ed esperienze. I nostri servizi di customer first permettono ai clienti di reinventare il business, adattare il marchio alle nuove norme, elevare l’esperienza, attivare il pubblico di riferimento con metodi di marketing basati sui dati e padroneggiare le operazioni incentrate sul cliente tramite vendite, servizio, marketing, piattaforme e processi. Anche il concetto di intelligent industry è fondamentale: le aziende si stanno concentrando su come digitalizzare la propria attività. Per questo, rendiamo disponibili servizi che permettono di introdurre tecnologie chiave come 5G, edge computing, intelligenza artificiale e Internet of Things lungo tutta la catena del valore».

BANKING AS A SERVICE

lI settore bancario è strategico per Capgemini. «Anche le banche retail si trovano di fronte a una scelta: allineare l’offerta alle aspettative dei clienti o rischiare di perderli definitivamente» – dice  Falleni. «L’attività bancaria è basata sul valore e incentrata sul cliente e, per avere successo in questo contesto, le banche devono abbracciare la digital transformation e rivedere le applicazioni di core banking, implementando piattaforme di Banking as a Service basate sul cloud, che usano le API per far sì che l’attività bancaria diventi parte integrante della vita quotidiana, rendendola più accessibile e inclusiva per i clienti. Capgemini ha implementato appositi servizi e un metodo per la trasformazione dei sistemi Legacy che mette il cloud al centro delle scelte infrastrutturali».