Altea Federation supporta PermessoNegato nella lotta alla violenza online

Altea Federation supporta PermessoNegato nella lotta alla violenza online

Revenge Porn, attacchi di odio, violenza online. Con il diffondersi di nuove tecnologie e social network, presenti ormai in maniera capillare nelle nostre vite, utenti spesso inconsapevoli incorrono ogni giorno in episodi di ricatti, diffusioni di immagini private, pubblicazione di contenuti offensivi e lesivi della propria dignità

Come azienda che fa dello sviluppo di nuove tecnologie e dell’impiego responsabile dell’innovazione la propria ragion d’essere, Altea Federation ha scelto di essere parte attiva nell’aiutare a contrastare il fenomeno sempre più in crescita della violenza online. Una modalità di attacco in grado di danneggiare organizzazioni e singoli utenti.

Da qui, la collaborazione con l’associazione presieduta da Matteo Flora, Prof. (ac) in Reputazione Digitale. PermessoNegato è una no-profit che si occupa di supporto tecnologico e di Feedback Legale alle vittime di Pornografia Non-Consensuale, violenza online e attacchi di odio, sviluppando e applicando tecnologie, strategie e politiche per la non proliferazione di tali contenuti, mediante identificazione, segnalazione e rimozione degli stessi dalle principali piattaforme online.

“Sempre più persone e aziende sono vittima ogni giorno di violenza online. Che si tratti di Revenge Porn, tentativi di estorsione, atti denigratori o bullismo, Altea Federation vuole impegnarsi attivamente per contrastare il fenomeno. Il nostro DNA è digitale: come tale, ci sentiamo in dovere di aiutare la società a limitare i nuovi rischi che la tecnologia, per quanto positiva, ha inevitabilmente comportato con il proprio sviluppo esponenziale” – dichiara Andrea Ruscica, President & Strategy Lead di Altea Federation.

Dal 2019 PermessoNegato è la principale associazione a livello europeo (con quasi 1.000 segnalazioni gestite), a offrire il proprio supporto su più livelli:

  • Alle Vittime: servizi gratuiti di feedback legale telefonico, segnalazione dei contenuti, rimozione dei post e prevenzione del re-upload.
  • Alle Aziende: supporto con un team di esperti, accesso a tecnologie dedicate, servizi di monitoraggio e report.
  • Alle Istituzioni: processi educativi, policy writing.
Leggi anche:  Spotify si aggiorna e copia TikTok

Solo nel 2020, grazie a un team composto da esperti di Tecnologia, CyberSecurity, Legali e Criminologi, ha provveduto all’eliminazione di circa 3.500.000 contenuti lesivi dalle piattaforme online.“Ogni donazione cambia per sempre la vita di una vittima” – commenta Matteo Flora, Presidente di PermessoNegato – “La nostra associazione è nata con l’obiettivo di venire incontro alla crescente domanda di supporto, spesso anche di tipo emergenziale, di soggetti sottoposti ad attacchi di violenza e odio online, con particolare attenzione a quelli più deboli. Non può che farci piacere che Altea Federation, a maggior ragione per il settore in cui opera, abbia deciso di abbracciare il nostro progetto”.