Maticmind amplia il business grazie alla nuova divisione EPC

Maticmind amplia il business grazie alla nuova divisione EPC
Filippo Monticelli, Amministratore Delegato di Maticmind

Nuove soluzioni per gestire progetti sempre più grandi: focus iniziale sul mercato italiano, pensando già allo sviluppo sui mercati esteri

Maticmind dà vita ad una nuova Business Unit, denominata EPC ossia Engineering Procurement & Construction. Grazie a questa struttura il gruppo consoliderà le proprie competenze e sarà in grado di fornire soluzioni dedicate all’esecuzione di progetti e impianti di grandi dimensioni, seguendone lo sviluppo in ogni singola fase, segnando un importante punto di svolta nella propria strategia di crescita. Questa nuova Business Unit si inserirà a supporto delle attuali divisioni dell’azienda e con la possibilità di ampliare la vision anche al mercato internazionale, consentendo un’importante espansione delle strategie di investimento della società. L’obiettivo primario sarà quello di lanciare iniziative capaci di coniugare creazione di valore economico e responsabilità ambientale e sociale, valorizzando le capacità di Maticmind e facendo leva su nuove competenze.

Quest’operazione è un forte segnale della volontà del gruppo Maticmind di assumere sempre più il ruolo di Global System Integrator, un ulteriore passo verso la continua crescita societaria, che continua ad espandersi e ad ampliare il proprio business, come testimoniato dalle recenti acquisizioni in diversi settori. La società, che già opera in Italia, si colloca così come player nell’ambito dell’impiantistica digitale integrata con attività di ingegneria (oggi erogata attraverso la controllata Fibermind con i suoi 300 ingegneri), project management, procurement, realizzazione di data center e soluzioni di automazione, commissioning, maintenance and support, monitoraggio e supervisione di infrastrutture e sistemi.

Un portafoglio sempre più ampio che permette a Maticmind, grazie alla sua esperienza e affidabilità, di fornire servizi all’avanguardia e soluzioni innovative nei diversi ambiti di mercato, nel rispetto della sicurezza e della qualità dell’ambiente. La nuova Business Unit sarà guidata da Emanuele Bolzonaro, professionista che ha maturato importanti esperienze nell’industria delle infrastrutture, energia, oil & gas e automazione, ricoprendo ruoli analoghi per oltre 20 anni.

Leggi anche:  Siav acquisisce Mitric e punta sulla certificazione bCorp

Partendo dall’esperienza maturata nell’ambito delle infrastrutture Data Center e di rete, Maticmind attraverso questa nuova struttura metterà a disposizione del cliente la sua expertise anche per la realizzazione di progetti di impianti di importanti dimensioni, seguendone la realizzazione in tutte le sue fasi: dall’analisi dei costi e dei rischi alla fornitura delle soluzioni, passando per l’assistenza nella fase di start-up ed il monitoraggio del corretto funzionamento.

“L’integrazione della nuova Business Unit EPC è in linea con gli obiettivi che ci siamo dati. Nuove soluzioni per rafforzare la nostra leadership sul mercato, che si consolida anno dopo anno grazie ad investimenti e strategie mirate” commenta Filippo Monticelli, Amministratore Delegato di Maticmind. “Questa nuova divisione rappresenta un passo in avanti per l’intero gruppo, ci permette di espandere il nostro network verso tecnologie innovative legate all’automazione e alle soluzioni a supporto dei progetti in ambito IoT”.

Il gruppo Maticmind, leader del settore ICT italiano, oggi conta su oltre 900 dipendenti, 12 sedi in tutta Italia e un fatturato superiore ai 300 milioni di euro nel 2020.