Serco Europe e OVHcloud collaborano all’evoluzione di ONDA-DIAS per supportare l’impiego dei Big Data nel 2022

Serco Europe e OVHcloud collaborano all’evoluzione di ONDA-DIAS per supportare l’impiego dei Big Data nel 2022

Serco Europe e OVHcloud annunciano che uniranno le proprie competenze per lo sviluppo di un nuovo ecosistema strutturato per gli utilizzatori dei Big Data, così da rispondere alle crescenti esigenze in materia di utilizzo dei dati e sostenere la new space economy.

Poiché i dati derivati dai programmi di Osservazione della Terra continuano a crescere in modo esponenziale, con diverse centinaia di satelliti attivi attualmente in orbita, vi è tanto la necessità di gestire questi dati quanto una crescente domanda per lo sviluppo di applicazioni a valore aggiunto e soluzioni geo-spaziali più complete basate sui Big Data, sviluppate combinando i dati dei satelliti con quelli provenienti da altre fonti eterogenee.

Nell’ottica di favorire questo mercato a valle, l’attuale partnership tra le due società – con OVHcloud come Cloud provider per ONDA DIAS, la piattaforma cloud di Serco per l’Osservazione della Terra – evolverà per fornire un nuovo modello di governance ONDA volto allo sfruttamento dei servizi ONDA. L’obiettivo è quello di offrire una soluzione più flessibile e agile per le necessità dei clienti e sviluppare programmi congiunti di sostegno alle start-up.

Un’offerta sui dati ONDA più ampia

Nell’ambito dell’evoluzione del servizio ONDA, Serco sta ampliando il volume di dataset immediatamente accessibili online offrendo un minimo di 6 mesi di disponibilità online di tutti i dati entro la fine del 2021 (con copertura biennale per l’Europa su tutti i dati di livello utente Sentinel-1 e Sentinel-2 nonché dati di livello utente 1 e 2 oltre a dataset tematici selezionati).

Nuovi servizi ONDA Platform as a service (PaaS)

Serco e OVHcloud forniranno inoltre nuovi servizi Platform as a Service (PaaS) incluso l’accesso alla più recente tecnologia di Intelligenza Artificiale, soluzioni di storage intelligenti per l’archiviazione e la gestione dei dati di terze parti, un nuovo Kubernetes as a service per supportare i nostri utenti nello sviluppo di applicazioni commerciali e infine una nuova versione dell’API ENS ONDA (V2.0).

Leggi anche:  La trasformazione digitale

Guido Vingione, Serco Space Business Development Director, ha commentato: “E’ un periodo decisamente importante per lo sfruttamento dei Big Data e per i nostri servizi ONDA. Insieme al nostro partner OVHcloud, ci impegniamo a svolgere un ruolo chiave nel supportare la space economy e fornire accesso ai dati per l’Osservazione della Terra; questo è solo il primo passo per migliorare la nostra offerta e le nostre soluzioni”.