TCL lancia i Nxtwear Air, occhiali connessi per esperienze cinematografiche

TCL lancia i Nxtwear Air, occhiali connessi per esperienze cinematografiche

Nessuna funzionalità di realtà aumentata ma focus su divertimento e streaming di contenuti

Gli occhiali intelligenti e connessi cominciano a crescere di numero, anche se vale la pena prenderne in considerazione solo alcuni, per caratteristiche, forme e funzionalità. Tra questi vi sono sicuramente i Nxtwear Air di TCL, presentati dall’azienda al CES di Las Vegas. La caratteristica più interessante riguarda la possibile per gli smart glass di proiettare uno schermo virtuale da 140 pollici davanti agli occhi di chi li indossa, per guardare tutto quello che si vuole, da foto a video, con un’esperienza cinematografica. Non monta nulla che sia di lontanamente comparabile alla realtà aumentata, quindi possono essere considerati come un orpello buono per l’intrattenimento personale, che non è comunque poco. 

Di fatto, i Nxtwear Air sono la naturale evoluzione dei Nxtwear G dello scorso anno, goffi e scomodi da indossare. L’ultima versione appare come un normale paio di occhiali da sole e pesa solo 75 grammi, rispetto ai 130 grammi del predecessore. Proprio come Nxtwear G, il modello 2022 è in grado di connettersi al telefono o laptop tramite USB-C, la stessa porta con cui si ricaricano, per riprodurre un display virtuale “equivalente a guardare uno schermo da 140 pollici, a 4 metri di distanza”.

Nxtwear Air ha due schermi micro Oled Full HD con una risoluzione di 47 pixel per grado per potenziare l’esperienza. Gli esemplari sono stati mostrati sul palco del Consumer Electronic Show di Las Vegas ma non rappresentano solo un concept o un prototipo. Nonostante ciò, la società non ha ancora fornito dettagli sul prezzo. Per confronto, gli occhiali dello scorso anno venivano venduti a 600 euro, dunque non dovremmo scostarci molto da tale fascia.

Leggi anche:  Idee per un futuro più sostenibile: al via gli Ericsson Innovation Awards 2022