Gruppo Credem: nuovo spazio dedicato a innovazione e trasformazione digitale

Gruppo Credem: nuovo spazio dedicato a innovazione e trasformazione digitale

Il Gruppo Credem investe in un nuovo spazio fisico nel Parco Innovazione a Reggio Emilia per favorire l’innovazione e la trasformazione digitale

Il Gruppo Credem, tra i principali e più solidi gruppi bancari d’Europa, aprirà a settembre un nuovo spazio dedicato all’innovazione presso il Capannone 17 del Parco Innovazione a Reggio Emilia, nell’ambito del progetto di riqualificazione delle storiche Officine Meccaniche Reggiane che ha l’obiettivo far diventare quest’area il nuovo polo culturale e tecnologico della città.

Nello specifico questo spazio sarà utilizzato da Credem per interagire con altre aziende, startup, università, clienti e in generale con tutti gli attori dell’Open Innovation con l’obiettivo di co-creare e co-ideare i servizi ed i prodotti del futuro, di sviluppare tecnologie e modelli innovativi per rafforzare il business del Gruppo e generare valore per la clientela migliorando la qualità dei servizi offerti. L’ambiente, di oltre 800 metri quadri e con capienza di circa 100 persone, sarà infatti progettato in modo accessibile per abilitare dinamiche di lavoro ibride e di contaminazione con aziende e stakeholder esterni potenziando al massimo il benessere di tutti coloro che decideranno di condividerlo. Comprenderà inoltre un’area dedicata alla realizzazione di eventi che sarà aperta agli attori dell’ecosistema del territorio, anche a potenziali partner e altri soggetti che operano nelle nuove strutture dell’area.

“Il percorso strategico di Credem nell’ambito dell’innovazione prosegue in maniera costante e si arricchisce di questo nuovo spazio che verrà messo a disposizione sia dei dipendenti del Gruppo che di tutto l’ecosistema con cui esso interagisce: aziende, clienti, studenti e pubblica amministrazione” ha dichiarato Piergiorgio Grossi, Chief Innovation Officer di Credem. “Il nostro obiettivo è di accelerare il cambiamento promuovendo la realizzazione di iniziative di innovazione che coinvolgano anche attori esterni nell’ambito dell’open innovation e che portino benefici a tutto il territorio”.

Leggi anche:  Tutte queste informazioni sugli Apple AR vorranno pur dire qualcosa

“Siamo molto contenti della scelta di Credem di posizionarsi all’interno del Parco Innovazione. Al Parco infatti vogliamo mettere assieme le eccellenze del territorio per spingere sull’innovazione e attrarre i talenti, e questo intervento va certamente nella direzione giusta. Il settore Fintech è in pieno sviluppo e tocca i maggiori temi dell’innovazione digitale, siamo quindi certi che sarà un’iniziativa di successo e darà una grande visibilità”, ha aggiunto Luca Torri, Amministratore Delegato STU Reggiane.

Il Gruppo Credem, tra i principali istituti bancari italiani e tra i più solidi d’Europa, è quotato alla Borsa Italiana ed ha un total business a fine 2021, tra raccolta complessiva e prestiti, pari ad oltre 120 miliardi di euro.