Exprivia: ricavi in crescita del 7,2% nel primo trimestre dell’anno

Exprivia: ricavi in crescita del 7,2% nel primo trimestre dell'anno

Il Consiglio di Amministrazione di Exprivia ha approvato in data odierna il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2022, redatto secondo i principi contabili internazionali (IAS/IFRS).

Da inizio anno, il gruppo Exprivia ha registrato ricavi in crescita del 7,2% attestandosi a 43,8 milioni rispetto ai 40,9 milioni del 2021. Positivi tutti gli indicatori di redditività del periodo. Nel primo trimestre dell’anno l’EBITDA è in significativo miglioramento attestandosi a 5,9 milioni, in incremento del 24,2% rispetto ai 4,7 milioni del 2021, l’EBIT si attesta a 4,3 milioni in incremento del 40,6% rispetto ai 3,1 milioni del 2021, il risultato ante imposte a 3,8 milioni in incremento del 62,3% rispetto a 2,3 milioni del 2021. La Posizione Finanziaria Netta risulta pari a -32,4 milioni rispetto ad Euro -26,5 milioni al 31 dicembre 2021 e a Euro -40,5 milioni del 31 marzo 2021 in miglioramento quindi, rispetto a quest’ultima, di 8,1 milioni.

I risultati conseguiti nel primo trimestre dell’anno confermano l’efficacia delle strategie del gruppo, pur nel contesto dell’incertezza macroeconomica. Il gruppo è cresciuto in tutti i settori di mercato serviti, come ad esempio Difesa e Aerospazio che segna un incremento del +31,7% rispetto al primo trimestre 2021, Banche, Finanza e Assicurazioni che registra un +17,5% e il recupero del settore Industria con un +12%. Continua la crescita del mercato della Sanità e Pubblica Amministrazione, trainati dalla partenza degli investimenti previsti dal PNRR, mentre si rilevano flessioni negative nei settori dell’Oil&Gas che, nonostante gli aumenti senza precedenti dei prezzi dell’energia, rileva una diminuzione della domanda della stessa nel primo trimestre 2022 nello scenario caratterizzato dalla frenata della produzione industriale, e Telco&media per via della riorganizzazione che coinvolge i principali operatori e i loro piani di investimento.

Leggi anche:  Juniper Networks annuncia l’acquisizione di WiteSand

Risultati della Capogruppo

I ricavi sono pari a euro 38,9 milioni rispetto ai ricavi del primo trimestre 2021 pari a 36,6 milioni, in crescita del 6,2%.

L’EBITDA è pari a euro 5,6 milioni in aumento del 17,7% (4,9 milioni nel primo trimestre 2021).

L’EBIT è pari a euro 4,1 milioni in aumento del 28,7% (3,2milioni nel primo trimestre 2021).

Il risultato ante imposte si attesta ad un valore di euro 4 milioni rispetto ai 2,3 milioni dello stesso trimestre del 2021, in crescita del 72,5%.

Il patrimonio netto al 31 marzo 2022 è pari a euro 79,2 milioni rispetto ad euro 76,4 milioni al 31 dicembre 2021.

La Posizione Finanziaria Netta risulta pari a Euro -34,6 rispetto ad Euro -29,2 milioni al 31 dicembre 2021 e a Euro -40,2 milioni del 31 marzo 2021 in miglioramento quindi, rispetto a quest’ultima, di Euro 5,6 milioni.

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, dott. Valerio Stea, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.