HPE apre una nuova fabbrica in Repubblica Ceca

HPE apre una nuova fabbrica in Repubblica Ceca

HPE continua a crescere con importanti investimenti in Europa attraverso l’apertura di una nuova struttura in grado di supportare lo sviluppo del settore supercomputing nel territorio europeo, producendo sistemi di high performance computing di ultima generazione e sistemi di intelligenza artificiale su larga scala

Hewlett Packard Enterprise ha annunciato il suo continuo impegno in Europa realizzando la sua prima fabbrica nella regione per sistemi di high performance computing (HPC) e intelligenza artificiale (AI) di nuova generazione per accelerare la consegna ai clienti e rafforzare l’ecosistema dei fornitori dell’area europea. Il nuovo sito produrrà i sistemi HPE leader del settore, ovvero soluzioni personalizzate per far progredire la ricerca scientifica, sviluppare iniziative AL/ML e rafforzare l’innovazione.

La fabbrica dedicata all’HPC, che diventerà il quarto dei siti di produzione HPC globali di HPE, sarà situata a Kutná Hora, nella Repubblica Ceca, accanto alla sede europea HPE preesistente, per la produzione delle sue soluzioni di server e storage, divenute ormai uno standard di mercato. Le attività inizieranno a giugno 2022.

“Nel momento in cui le organizzazioni europee adottano il supercomputing di nuova generazione, ottengono una solida base per cogliere le opportunità offerte da una crescita esponenziale dei dati, ovvero accelerare la scoperta scientifica, rafforzare la sovranità digitale e sbloccare le innovazioni per fornire un maggiore valore economico”, ha affermato Justin Hotard, vicepresidente esecutivo e direttore generale, HPC e AI, presso HPE. “HPE si impegna nel continuare a supportare l’Europa in questo sforzo e il nostro nuovo stabilimento HPC a Kutná Hora, nella Repubblica Ceca, è un altro investimento significativo, tra le altre nostre iniziative di ricerca e sviluppo, che abbiamo realizzato in Europa. Ora siamo in grado di produrre i principali sistemi di supercomputing, HPC e intelligenza artificiale del settore, aumentando al contempo la fattibilità e la resilienza della catena di approvvigionamento”.

Leggi anche:  Smeup arricchisce le proprie competenze con SH sistemi LAB

HPE si impegna a promuovere la leadership europea nel supercomputing e nell’IA per accelerare il time-to-insight

HPE detiene un ampio mercato HPC e AI in Europa, focalizzato sul progresso delle iniziative nazionali per guidare il time-to-insight nella ricerca scientifica complessa – fondamentale per risolvere complessi problemi mondiali, quali la previsione e la preparazione per eventi meteorologici estremi, la diagnosi e il trattamento delle malattie o il miglioramento della sicurezza e della sostenibilità alimentare. Anche l’accesso alle tecnologie di nuova generazione, basate sui dati che rivelano intuizioni e capacità inestimabili per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale, sono un imperativo per l’Europa nel raggiungimento della sovranità digitale.

HPE vanta solide collaborazioni in Europa, tra cui quella con la European HPC Joint Undertaking (EuroHPC JU), un’iniziativa tra UE, paesi europei e partner tecnologici del settore per coordinare e combinare le proprie risorse, e per sviluppare supercomputer pre-exascale ed exascale di livello mondiale in Europa. Attraverso l’EuroHPC JU, HPE ha già progettato e realizzato il supercomputer LUMI per il CSC – IT Center for Science in Finlandia, considerato un supercomputer “pre-exascale” – che prevede di raggiungere i 550 petaflop, equivalenti a poco più di mezzo exaflop – e il supercomputer Karolina per IT4Innovations in Repubblica Ceca.

Inoltre, HPE si impegna a supportare le iniziative locali europee in materia di HPC e IA e ha investito in progetti di ricerca e sviluppo, come ad esempio il proprio Center of Excellence di Grenoble, in Francia, aperto a una più ampia comunità di scienziati, ricercatori e ingegneri per testare e costruire soluzioni di nuova generazione. HPE si sta ulteriormente impegnando a sostegno del programma francese “AI for Humanity”, annunciato a marzo 2018 dal presidente francese, Emmanuel Macron, per far progredire le industrie attraverso l’Intelligenza Artificiale, stimolando la crescita economica. A sostegno di questa missione, HPE ha ampliato le sue partnership sull’intelligenza artificiale in Francia con il prossimo supercomputer Adastra per GENCI-CINES, il supercomputer Jean Zay per GENCI e un supercomputer per Maison de l’Intelligence Artificielle.

Leggi anche:  DFLabs diventa Sumo Logic Italy, combinazione di cloud SIEM e SOAR

Questi sviluppi attualmente in corso spingono le organizzazioni europee a trarre vantaggio dalla crescita esponenziale dei dati, migliorando la loro capacità di creare valore da essi, attingere a enormi pool di dati distribuiti e rafforzarne la sovranità su un modello basato su di essi.

I clienti europei disporranno di un sito locale per soluzioni HPC e AI per supportare qualsiasi richiesta di dati

Il nuovo sito produrrà e spedirà due linee di prodotti principali, i sistemi HPE Apollo, ideali per applicazioni HPC e AI esigenti, modellazione e formazione di intelligenza artificiale, e i supercomputer HPE Cray EX, progettati per supportare la nuova generazione di supercomputing di fascia per fornire prestazioni senza precedenti e affrontare le sfide scientifiche e di intelligenza artificiale del mondo.

Ciascuna delle due linee di prodotti offre funzionalità HPC e AI end-to-end che abbracciano capacità di computing, computing accelerato, software, networking, storage e di raffreddamento a liquido.

La fabbrica è inoltre progettata per soddisfare i requisiti di produzione specifici dei sistemi HPC e AI raffreddati a liquido di HPE, ovvero opzioni di raffreddamento ideali per i sistemi di performance ad alta intensità. Per supportare questa capacità, la fabbrica dispone di un pavimento rinforzato per sopportare il peso dei supercomputer HPE Cray EX, che può arrivare fino a 3.628 Kg per armadio, e include un circuito idraulico tra i supercomputer e il tetto dell’edificio per abbassare la temperatura dell’acqua in circolo.

HPE continua la trusted partnership con Foxconn per supportare le attività della nuova fabbrica

Foxconn, partner HPE di lunga data nei servizi di produzione, supporterà la realizzazione e la spedizione dei prodotti del sito per soddisfare gli ordini dei clienti HPE in Europa, come del resto fa attualmente per la sede principale di HPE a Kutná Hora, nella Repubblica Ceca.