Elon Musk, consegne del Cybertruck da metà 2023

Elon Musk, consegne del Cybertruck da metà 2023

Tesla però deve ancora avviare la produzione del pickup completamente elettrico

Il CEO di Tesla, Elon Musk, ha affermato che la società spera di iniziare a consegnare il Cybertruck, il suo pick-up elettrico alimentato a batteria, nella “metà del prossimo anno”. Questa è una sequenza temporale più specifica di quella fornita in precedenza: nella call sugli utili dell’ultimo trimestre, Musk aveva affermato che il pickup sarebbe arrivato “si spera l’anno prossimo”. Tesla aveva originariamente annunciato il Cybertruck nel 2019, con l’obiettivo di iniziare la produzione alla fine del 2021. Nell’agosto 2021, la società ha annunciato un ritardo fino al 2022 e Musk ha spinto questa previsione più indietro fino a “si spera” il prossimo anno durante la chiamata sugli utili del quarto trimestre dell’azienda, a gennaio. Nel frattempo, concorrenti come Ford e Rivian hanno lanciato i propri pickup elettrici, con Ford che afferma che prevede di produrre 150.000 F-150 Lightning nel 2023.

Una delle caratteristiche distintive del Cybertruck è il suo design stravagante e spigoloso: sembra uno dei primi modelli di videogiochi. Apparentemente la società ha avuto problemi a rendere quel progetto sicuro per l’uso nel mondo reale; alla fine del 2021, Musk ha twittato di essere preoccupato per il tergicristallo del mezzo. Attualmente, è un braccio gigante che ha lo scopo di pulire l’intero parabrezza in un solo colpo. I video trapelati mostrato il pickup in prova e all’inizio di quest’anno qualcuno ha pubblicato un video che mostrava una passeggiata intorno a un’unità prototipo. Durante l’incontro con gli investitori, Musk non ha approfondito le problematiche di produzione con il veicolo. Tuttavia, negli ultimi mesi l’azienda ha riscontrato problemi anche con le Model S, X, 3 e Y fabbricate in parte a Shanghai, in Cina, dove i contagi da Covid hanno spinto le autorità a richiudere, temporaneamente, gli stabilimenti.

Leggi anche:  Economia circolare, Cisco in prima linea