Clusit diventa partner di Cyber 4.0

Il primo passo verso SASE: il viaggio di PAG Italia verso una soluzione di sicurezza cloud completa

L’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica collabora  con il Centro di Competenza nazionale ad alta specializzazione per la cybersecurity finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico

Non esiste digitalizzazione senza sicurezza: questa tesi, alla base delle attività di sensibilizzazione, divulgazione e formazione erogate da Clusit, Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, è anche il pilastro su cui si basa la neo avviata collaborazione con Cyber 4.0, il Centro di Competenza nazionale ad alta specializzazione per la cybersecurity che ha l’obiettivo di promuovere attività di orientamento e formazione verso le imprese su tematiche relative alla transizione digitale e all’adozione sicura delle nuove tecnologie.

All’interno della compagine associativa di Cyber 4.0, Clusit contribuirà con i propri esperti a supportare l’innovazione e a valorizzare le eccellenze del nostro Paese nel contesto della quarta rivoluzione industriale, grazie anche alla costruzione di percorsi di consapevolezza sui rischi cyber, in uno scenario globale in cui gli attacchi sono in costante crescita, con un tasso di peggioramento annuale a 2 cifre, e colpiscono le imprese con un impatto elevato una volta su tre.

“La necessità di digitalizzare aziende e pubbliche amministrazioni impone un’attenta valutazione e disamina delle sfide di Cybersecurity, che comportano inevitabili ripensamenti dei processi e delle impostazioni manageriali e imprenditoriali in azienda”, afferma Gabriele Faggioli, presidente di Clusit. “Associandoci a Cyber 4.0 vogliamo contribuire concretamente alla crescita di consapevolezza e di competenze specifiche attraverso un approccio olistico con i protagonisti dell’industria e della pubblica amministrazione nel nostro Paese”, conclude Faggioli.

Clusit e Cyber 4.0 sono già al lavoro per mettere a fattor comune competenze e risorse nell’ambito della strategia nazionale per la cybersecurity, con particolare attenzione alla formazione e all’orientamento finalizzati ad impostare una adeguata difesa da parte delle imprese, soprattutto quelle di medie e piccole dimensioni che necessitano di soluzioni efficaci da poter attuare rapidamente.

Leggi anche:  Zscaler lancia Posture Control per neutralizzare i rischi di sicurezza nascosti negli ambienti applicativi cloud-native

“La missione di Cyber 4.0 è accompagnare policy maker, imprese e PA in un percorso di crescita verso una digitalizzazione sicura, grazie a soluzioni concrete, strategiche e sostenibili che valorizzino le eccellenze del Paese nel contesto europeo e internazionale. Orientato dai medesimi principi guida del Piano Industria 4.0, il Cyber 4.0 mira quindi a sviluppare la competitività del Sistema Paese offrendo a Imprese e PA servizi di orientamento e formazione e finanziando progetti di ricerca e innovazione. L’adesione di Clusit è per Cyber 4.0 una grande opportunità per ampliare ulteriormente il proprio network di competenze che spazia dall’ambito pubblico a quello privato, fornendo al centro di competenza risorse fondamentali, specialmente nell’ambito del trasferimento tecnologico e degli studi di settore. In queste prime settimane di collaborazione abbiamo iniziato a delineare alcune attività su cui focalizzarci, e sono certo che il livello di coinvolgimento e i risultati siano destinati a crescere in maniera esponenziale”, ha affermato Leonardo Querzoni, Presidente di Cyber 4.0.