Canon amplia la famiglia di stampanti flatbet Arizona con la nuova serie Arizona 1300 dotata di tecnologia FLOW

Canon amplia la famiglia di stampanti flatbet Arizona con la nuova serie Arizona 1300 dotata di tecnologia FLOW

Canon presenta GTF e XTF, due nuovi modelli della serie di stampanti flatbed Arizona 1300, dotati della pluripremiata tecnologia FLOW, un innovativo sistema di “aspirazione senza settori” che agevola la lavorazione dei supporti

La nuova serie Arizona 1300 con tecnologia FLOW arricchisce l’ampia famiglia di stampanti flatbed Arizona e si rivolge agli stampatori con produzioni di medio volume in costante crescita. Da oggi potranno offrire ai loro clienti un’ampia gamma di applicazioni per i mercati del retail, della cartellonistica, del design d’interni, del packaging e dell’industria. Progettate pensando alla produttività, le nuove stampanti assicurano una stampa fronte-retro e multi-pannello versatile, accurata ed efficiente.

La serie Arizona 1300 con tecnologia FLOW consente di realizzare applicazioni nitide e di elevato valore, grazie alle velocità di stampa variabili fino a 52,8 m²/ora. Sarà possibile produrre stampe accattivanti su supporti rigidi o flessibili di qualsiasi formato fino a 1,25 x 2,5 metri con Arizona GTF o 2,5 x 3,08 metri su Arizona XTF. Grazie alla tecnologia FLOW, modificare il formato dei supporti e dei pannelli è ora più veloce che mai. È pertanto la soluzione ideale per stampare molti lavori a bassa tiratura nel corso della giornata, facilitando la consegna di stampe di qualità commerciale con elevati livelli di produttività. Non essendoci settori di aspirazione, sono richiesti meno interventi di mascheratura e fissaggio dei supporti, con conseguente riduzione degli sforzi, dei tempi e dei costi.

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato.

Sempre più automazione per l’ottimizzare della produttività

Arizona è progettata per richiedere minimi interventi di manutenzione. Le innovazioni apportate a livello di automazione mettono a disposizione le funzionalità necessarie per supportare gli standard di produttività industriale e incrementare l’operatività, fattori essenziali per le moderne aziende di stampa. Le nuove funzionalità comprendono un sistema di manutenzione automatica per le testine di stampa – che ripristina la funzionalità degli ugelli in pochi secondi – e un’interfaccia utente aggiornata con una serie di controlli avanzati dei layout. Le nuove funzionalità di regolazione pre-stampa includono la rifilatura, punti di riferimento multipli, visualizzazione e modifica della sequenza dei layer di stampa. Inoltre, tali controlli consentono agli operatori di scegliere i supporti di stampa all’ultimo minuto per rispondere rapidamente ai cambiamenti nella disponibilità del materiale, così da sfruttare le rimanenze e ridurre gli sprechi assicurando, allo stesso tempo, maggiore flessibilità, risparmio di tempo ed efficienza dei costi. La serie Arizona 1300 con tecnologia FLOW include anche un’interfaccia contabile (API) che fornisce dati preziosi sul consumo di inchiostro e sui tempi di produzione, utilizzabili per un’approfondita elaborazione delle esigenze di contabilità.

Leggi anche:  Data center a logica liquida

Qualità di stampa eccezionale su una serie di supporti rigidi e flessibili

La serie Arizona 1300 con tecnologia FLOW è stata arricchita di nuove modalità di stampa. Tra queste, Quality-Smooth, Production-Plus e Quality-Plus (disponibile per le configurazioni a 8 canali), che offrono una qualità eccezionale, stampa dopo stampa. Le modalità “Plus” consentono, inoltre, di ottenere una gamma cromatica più ampia per creare applicazioni artistiche e fotografiche, utilizzando gli inchiostri ciano chiaro, magenta chiaro e bianco.

I nuovi modelli Arizona 1300 GTF e XTF integrano la pluripremiata tecnologia di stampa VariaDot di terza generazione che offre una riproduzione realistica delle immagini fotografiche e un uso più avanzato delle gocce d’inchiostro di diverse dimensioni nei vari colori, garantendo la più ampia scelta in termini di qualità e velocità. Gli stampatori possono offrire applicazioni di elevata qualità su una serie di supporti rigidi e flessibili, anche di forma irregolare, in modo più facile e produttivo.

Progettata per essere sostenibile

Il ciclo di vita delle stampanti flatbed serie Arizona, dalla progettazione e produzione all’uso, riuso e riciclo, è stato sviluppato per essere sostenibile. Le casse di ventilazione per la creazione del FLUSSO (FLOW) e la polimerizzazione LED assicurano la massima efficienza energetica. Inoltre, le stampanti sono state progettate per consentirne la riparazione e lo smontaggio. Ciò permette il riutilizzo e riciclo dei materiali e supporta la transizione verso un’economia circolare. Per la produzione dei dispositivi presso lo stabilimento in Germania si utilizza esclusivamente energia rinnovabile mentre la tecnologia VariaDot riduce il consumo di inchiostro. Gli inchiostri sono certificati GREENGUARD Gold, quindi idonei per l’uso sicuro in ambienti pubblici, e sono esenti da inquinanti atmosferici pericolosi (HAP) e composti organici volatili (VOC).

Leggi anche:  Lenovo presenta al CES 2024 nuovi dispositivi e soluzioni per scatenare la creatività e la produttività con l’AI

Mathew Faulkner, EMEA Director, Marketing and Innovation, Wide Format Printing Group, Canon Europe ha dichiarato: “ Dopo aver lanciato la prima stampante piana Arizona 17 anni fa, oggi ci presentiamo con una tecnologia di stampa flatbet leader a livello mondiale per supportare al meglio il segmento a medio volume in continua crescita e rispondere alla richiesta di tempi di esecuzione sempre più rapidi – e oggi ampliamo la serie Arizona 1300 con tecnologia FLOW. Questi nuovi modelli offrono la comprovata qualità e versatilità Arizona, e rendono la produzione più veloce e facile che mai, rafforzando la competitività dei nostri clienti.”

Commentando l’esperienza di utilizzo della tecnologia FLOW integrata in Arizona 2380 XTF, Jens Filipsson, Titolare di Wiking Reklam, con sede in Svezia, spiega: “L’installazione di Arizona 2380 ci ha consentito di incrementare la produttività del 30% poichè, grazie alla tecnologia FLOW, non dobbiamo più affidarci all’intervento manuale per mascherare il tavolo. Il software semplifica ogni cosa. L’incremento nell’efficienza produttiva ci consente di consegnare in tempo, ogni volta. L’elevata qualità delle stampe prodotte con Arizona 2380 è perfettamente in linea con lo standard che desideriamo raggiungere in tutti i nostri lavori. La tecnologia ci consente anche di essere più flessibili: se non avessimo implementato questa soluzione, non avremmo potuto restare competitivi. Siamo veramente felici del nostro ultimo investimento e non vediamo l’ora di portare avanti la nostra lunga collaborazione con Canon.”

Stampa in rilievo fino a 2 mm

In abbinamento alla serie Arizona 1300 con tecnologia FLOW è anche disponibile il nuovo software PRISMAelevate XL, che consente ai clienti di progettare applicazioni creative con effetti tattili creando superfici materiche, goffratura, accenti metallici e caratteri in rilevo fino a 2 mm. PRISMAelevate amplia la potente Suite PRISMA XL e succede al software Arizona Touchstone, assicurando un’elevazione doppia a velocità superiori fino al 20% sulle rinomate serie flatbed Arizona 1300 e 2300.

Leggi anche:  Lenovo presenta la nuova workstation mobile AI PC ThinkPad P14s Gen 5 con processori AMD Ryzen PRO

La serie Arizona 1300 con tecnologia FLOW è disponibile immediatamente tramite i partner accreditati e le organizzazioni di vendita diretta Canon, mentre PRISMAelevate XL sarà disponibile per l’ordine e la consegna da luglio 2023.