Ambienta investe in Officine Maccaferri

Ambienta investe in Officine Maccaferri

Officine Maccaferri è leader mondiale nell’offerta di soluzioni ingegneristiche durature, a basse emissioni e rispettose dell’ambiente per il mercato dell’ingegneria civile, geotecnica e ambientale

Ambienta SGR S.p.A. (“Ambienta”), uno dei più grandi asset manager europei interamente focalizzato sulla sostenibilità ambientale, è lieta di annunciare l’acquisizione di una partecipazione in Officine Maccaferri S.p.A. (“Maccaferri” o il “Gruppo”). Ambienta deterrà una quota di maggioranza nel Gruppo e potrà contare sul supporto dell’attuale senior management. Il closing dell’operazione è previsto per il secondo trimestre del 2024.

Fondata nel 1879 e con sede a Bologna, Officine Maccaferri rappresenta il punto di riferimento tecnico a livello mondiale per la progettazione e lo sviluppo di soluzioni destinate ai mercati delle costruzioni civili, geotecniche ed ambientali. Presente in oltre 130 paesi, con stabilimenti di produzione in quattro continenti e circa 3.000 dipendenti, Maccaferri realizza ogni anno oltre 10.000 progetti e genera un fatturato superiore a 600 milioni di euro. Il Gruppo è sinonimo di eccellenza tecnica, affidabilità e sostenibilità ambientale; le soluzioni Maccaferri rappresentano infatti un’alternativa a basse emissioni di CO2 in grado di raggiungere un equilibrio tra prestazioni tecniche e impatto ambientale. La forte propensione alla sostenibilità costituisce un fattore distintivo per il Gruppo, contribuendo attivamente – secondo l’Environmental Impact Analysis (EIA) di Ambienta – a migliorare sia l’efficienza nell’utilizzo delle risorse naturali sia il controllo dell’inquinamento.

Il mercato globale delle infrastrutture vale circa 12 trilioni di euro, è atteso in ulteriore espansione nei prossimi anni, ed è responsabile del 5% delle emissioni mondiali di CO2. La continua crescita del mercato è sostenuta da diversi trend macroeconomici, quali il progressivo aumento della popolazione urbana, la necessità di nuove infrastrutture nei paesi emergenti, il rinnovo di infrastrutture esistenti nei paesi sviluppati e, non da ultimo, il crescente impatto dei rischi legati ai cambiamenti climatici. In tale contesto, Maccaferri svolge un ruolo chiave come fornitore di soluzioni di ingegneria ambientale altamente differenziate, che contribuiscono a ridurre l’impronta ambientale tra il 30% e il 90% rispetto alle alternative tradizionali. Secondo analisi preliminari, il Gruppo contribuisce a un risparmio di materiali che equivale, in peso, a circa 700.000 SUV e all’abbattimento di emissioni di CO2 equivalenti alle emissioni assorbite da circa 2 milioni di alberi.

Leggi anche:  Made in Italy: la tutela passa attraverso la tecnologia

Maccaferri, inoltre, si avvale di un modello di business ampiamente diversificato e unico, caratterizzato da un approccio distributivo distintivo, una forza vendita diretta altamente qualificata e Operations globali. Tali caratteristiche rappresentano un chiaro vantaggio competitivo per il Gruppo al fine di poter cogliere le opportunità di crescita a livello internazionale, sia organicamente sia tramite acquisizioni strategiche. Ambienta supporterà Maccaferri nel suo percorso di consolidamento come fornitore di soluzioni ingegneristiche a basso impatto ambientale e di rafforzamento in geografie chiave quali Asia Pacifico e Nord America.

Mauro Roversi, Private Equity Chief Investment Officer e Founding Partner di Ambienta, ha commentato: “Siamo orgogliosi di investire in Officine Maccaferri, società leader nell’ingegneria civile e ambientale. Crediamo questa sia un’opportunità unica per intercettare il forte trend di investimento nelle infrastrutture previsto nei prossimi anni, e al contempo per rispondere alla crescente domanda di soluzioni durevoli ed ecosostenibili”.

Andrea Venturini, Private Equity Principal di Ambienta, ha aggiunto: “Officine Maccaferri è un gruppo globale ed integrato, che compete in un mercato di nicchia composto principalmente da specialisti focalizzati su singoli verticali. Grazie alla vasta gamma di soluzioni presenti in portfolio e alla forza vendita qualificata, il Gruppo è in grado di rispondere alle varie esigenze tecniche dei propri clienti”.

Sergio Iasi, Presidente di Maccaferri, ha commentato: “Siamo fieri di poter collaborare con Ambienta per avviare Maccaferri verso una nuova fase di crescita e sviluppo, attraverso un ulteriore consolidamento della nostra presenza internazionale. Dopo aver gestito con successo la crescita del Gruppo sino ad oggi, il management conferma il pieno sostegno alla nuova partnership e l’impegno a investire in modo rilevante nell’operazione. L’approccio e l’attenzione per la sostenibilità sono valori che condividiamo pienamente con Ambienta e siamo convinti che si tratti del partner ideale per supportare la crescita futura di Maccaferri”.

Leggi anche:  Fujitsu e Microsoft annunciano una partnership globale per la “trasformazione della sostenibilità”

Ambienta acquisisce il Gruppo dagli attuali azionisti Carlyle Global Credit, Stellex Capital Management e Man GLG e si è avvalsa del supporto di Bain per gli aspetti commerciali, KPMG per gli aspetti finanziari, ESG e fiscali, AlixPartners per gli aspetti di Operations, PwC per la consulenza in M&A ed materia di debito, Clifford Chance per gli aspetti legali e FRM per gli aspetti fiscali e di structuring.