Apple si butta nella fotografia con SnappyLab

Apple ha acquistato SnappyLabs, azienda di San Francisco creatrice dell’app per sequenze fotografiche in HD SnappyCam

Dopo le acquisizioni di Primesense e Topsy, Apple continua la sua campagna acquisti con SnappyLabs, startup creatrice dell’app fotografica SnappyCam.

Apple acquista SnappyChat

L’app creata dal dottorando australiano John Papandriopoulos è molto conosciuta in ambito fotografico e permette al costo di un dollaro di realizzare sequenze di foto in alta definizione. Il software modifica alcune funzioni delle fotocamere permettendo ad esempio di aumentare la velocità degli scatti, creando così foto in successione senza perdere in qualità.

L’acquisizione di SnappyLab potrebbe essere uno dei passi per il futuro di Apple indicati dal CEO Tim Cook in una lettera ai dipendenti. Il software potrebbe per esempio essere integrato nel nuovo iPhone 6, che si vocifera potrebbe avere componenti e schermo curvi.

Leggi anche:  UE, nuove regole per le big tech solo dalla prossima primavera