Apre alla Sapienza di Roma un nuovo Laboratorio di Esperienza Digitale

All’Università La Sapienza di Roma è stato aperto un nuovo Laboratorio di Esperienza Digitale di Microsoft focalizzato su Mobility e Cloud Computing

Nell’ottica del progetto “Digitali per crescere“, in cui rientra anche la “Nuvola rosa” per la formazione digitale delle donne, Microsoft ha aperto all’Università La Sapienza di Roma un nuovo “Laboratorio di Esperienza Digitale” (LED). L’azienda di Redmond, che vede avvicinarsi la definizione dell’acquisizione dell’unità mobile di Nokia, ha già avviato altri 4 laboratori a Milano, Torino, Napoli e Bari.

Unire aziende e studenti per l’innovazione

L’obiettivo del progetto è mettere in contatto PMI, studenti, ricercatori e professionisti per favorire l’innovazione. Attraverso i workshop organizzati dai laboratori, le aziende potranno conoscere nuove tecnologie mentre i giovani potranno avere nuove opportunità professionali e formative. Il LED di Roma si occuperà principalmente di Cloud Computing e Mobility. 

“Questa collaborazione tra la Sapienza e Microsoft rappresenta una straordinaria opportunità per i giovani studenti universitari che vogliono approfondire la loro formazione nel campo dell’ICT. – ha dichiarato Luigi Frati, Rettore della Sapienza – L’accordo è un modello di riflessione su come entrare nel futuro, azzera le barriere di sicurezza che spesso le accademie tendono ad innalzare per gettarsi nel mare aperto della competitività; chi è bravo non avrà paura a confrontarsi e questa è un’opportunità di farlo”.

Leggi anche:  SITA trasforma l'Aeroporto di Francoforte con i chioschi biometrici