Boeing: il telefono che autodistrugge i file

La compagnia aerea ha rilasciato informazioni su uno spy-phone che può prevenire il furto di dati in un solo modo: eliminandoli

Sembra uscito direttamente dalle tasche di James Bond, infatti siamo sicuri che lo 007 più famoso della storia non lo avrebbe di certo snobbato. Stiamo parlando di Black, smartphone messo in produzione da Boeing, compagnia aereaspaziale e di sicurezza. La particolarità del telefono è che può eliminare tutti i dati presenti sul dispositivo e disattivarsi se viene manomesso o aperto. 

Dati al sicuro

Il progetto, non ancora in fase di ultimazione, è stato scoperto grazie ad un documento inviato dalla stessa Boeing alla Federal Communications Commission nella giornata di ieri, che conferma come la realizzazione di Black sia molto più che un’indiscrezione. Anzi è stata proprio la Boeing a confermare l’esistenza del terminale al sito GeekWire, a cui ha detto che alla base del telefono ci sarà Android, forse in versione customizzata. Con tutta probabilità lo smartphone non sarà un campione di eleganza, d’altronde non è stato costruito per questo.

Trapelato nel 2012

I piani di un telefono votato alla sicurezza di Boeing erano emersi già un paio di anni fa ma a quanto pare Boeing ha continuato a migliorare il dispositivo che, a questo punto, non ha più “scuse” in quanto a conservazione della privacy e dati personali.

Leggi anche:  In Germania veicoli completamente autonomi in strade pubbliche dal 2022