CartaSi lancia il Mobile POS per i pagamenti da smartphone e tablet

Presentata insieme a Visa Europe, al Mobile World Congress di Barcellona, la prima soluzione contactless in Italia dedicata agli esercenti che vogliono accettare pagamenti in mobilità

CartaSi ha presentato al Mobile World Congress di Barcellona, insieme al proprio partner Visa Europe, il Mobile POS, la prima soluzione certificata contactless in Italia (la seconda in Europa) che permette agli esercenti di accettare pagamenti tramite smartphone e tablet.

Pensato per i liberi professionisti, per gli artigiani e per tutti gli esercenti che necessitano di accettare pagamenti in mobilità, il Mobile POS è un dispositivo che, collegato a smartphone o tablet in modalità wireless, gestisce tramite un’apposita App le transazioni di pagamento effettuate con carte di debito e con carte di credito a chip, contactless e con tecnologia NFC.

La nuova soluzione, che CartaSi rende disponibile per tutte le sue banche partner, si basa su tecnologie semplici ma innovative, un’applicazione Android oppure iOS e un lettore bluetooth di carte: lo smartphone e il tablet si trasformano così in veri e propri terminali di pagamento che consentono all’esercente di gestire gli incassi con le stesse semplicità di utilizzo e sicurezza di un POS tradizionale, ma con il vantaggio di poterlo fare in qualsiasi momento e ovunque si trovi.

I vantaggi per i gli esercenti sono molteplici: mobilità, perché il Mobile POS accetta pagamenti con carta ovunque; semplicità, perché l’applicazione gestisce tutte le operazioni; fruibilità, perché si possono stornare o rendicontare tutte le transazioni; sicurezza perché si riducono la movimentazione di denaro contante e il rischio di incassare banconote false e assegni scoperti.

Il lancio del Mobile Pos rientra nel piano di innovazione di CartaSi che, sul fronte accettazione, sta lavorando affinché in Italia sempre più esercenti siano in grado di gestire pagamenti NFC e contactless: nel corso del 2014 l’azienda effettuerà un’importante azione di rinnovamento dell’offerta verso i merchant portando a fine anno a oltre 100mila il numero di POS contactless di CartaSi, oltre uno su sei, in grado di accettare pagamenti innovativi.

Leggi anche:  L’esternalizzazione e l’automazione dei processi: vantaggio competitivo differenziante per il settore finance

Con questa soluzione CartaSi continua a supportare le banche partner nell’evolvere la propria offerta commerciale nell’ambito della monetica, col duplice obiettivo di ridurre la circolazione del contante, che oggi costa all’Italia 10 miliardi di euro all’anno, e di contribuire in modo significativo all’innovazione del sistema dei pagamenti in Italia.