Gli Apple Store compiono 13 anni

Svolta storica per Apple, ognuno potrà riparare i suoi iPhone

I negozi fisici di Apple, che garantiscono un guadagno netto di 6mila dollari al piede quadro, compiono 13 anni

Tredici anni fa nel Tysons Corner Center di McLean (Virginia) e presso la “Glendale Galleria” di Glendale (California) i primi due Apple Store aprirono le porte al pubblico. Molti analisti all’inizio erano piuttosto scettici nei confronti dei nogozi fisici della Mela, che ha recentemente assunto il capo progettista delle fotocamere di Nokia. Oggi gli Apple Store sono 424 in tutto il mondo e più della metà si trovano negli Stati Uniti. In Europa il primo punto vendita monomarca è stato aperto nel 2004 nel Regno Unito mentre l’ultimo è stato inaugurato  in Turchia recentemente.

Apple Store: i negozi più redditizzi al mondo

I negozi dell’azienda di Cupertino sono inoltre più redditizzi di Tiffany e Harrods. Gli Apple store infatti garantiscono un guadagno netto di 6mila dollari al piede quadro, pari a 1.300 euro al m2. Ora la gestione di questa importante risorsa per Apple è stata assegnata all’ex CEO di Burberry Angela Ahrendts, che è stata accolta con un bonus di 68 milioni di dollari in azioni.

Visto il successo degli Apple Store pare che anche Google voglia seguire l’esempio della Mela. In Rete circola voce che Big G abbia già fermato un immobile per un suo futuro store monomarca nel centro di New York.

Leggi anche:  Il Gruppo Lutech apre a Bari il Polo di Innovazione Tecnologica