Google Glass: Cecilia Abadie multata per averli indossati mentre guidava

L’uruguayana Cecila Abadie è stata multata per eccesso di velocità e uso di Google Glass alla guida

Le modalità d’uso per i Google Glass sono piuttosto restrittive. Sono moltissime le cose che non si possono fare con gli occhiali SMART di Big G e tra queste, almeno in California, ci sarebbe anche la guida. L’uruguayana Cecilia Abadie, residente a Temecula, è stata la prima donna ad essere multata per eccesso di velocità e uso al volante di Google Glass, di cui già si parla della versione 2.0.

La legge vale anche per i Google Glass

Cecilia racconta che mentre il poliziotto staccava il verbale ne ha compilato subito un secondo dopo aver notato che la vincitrice del concorso Google Explorer aveva indosso i Google Glass, il cui punto vendita dedicato potrebbe essere addirittura galleggiante. In linea teorica l’agente ha applicato la norma seconda cui è vietato guidare con uno schermo in funzione che impedisca una completa visuale dello spazio davanti all’automobile ma Cecilia afferma che i suoi Google Glass, che avranno un proprio app store dedicato, erano spenti in quel momento.

Non è comunque la prima volta che un possessore degli occhiali SMART di Mountain View ha che fare con la Legge. Il regista indipendente Chris Barret è stato il primo a riprendere un arresto con il device di Google e a postare poi il video su YouTube.

Leggi anche:  Lenovo presenta gli occhiali AR ThinkReality A3 per le aziende