Groupe Ollandini sceglie Esker per dematerializzare in modalità SaaS le fatture fornitori

Il Gruppo Ollandini, operatore turistico leader per la Corsica, ha scelto Esker per automatizzare la gestione delle fatture fornitori di uno dei propri complessi alberghieri (1.800 fatture/anno). Più che un problema di volumi da gestire, si è trattato di modernizzare una struttura grazie a una soluzione SaaS: un progetto di dematerializzazione su piccola scala

Sulla base della propria strategia di sviluppo, Ollandini ha acquisito nel 2011 la società Sud Corse Hôtellerie che gestisce, nei pressi di Porto Vecchio, un complesso alberghiero che comprende due hotel e tre residence.

L’attività di Ollandini porta il gruppo ad avere a che fare ogni giorno con numerosi fornitori e di conseguenza con fatture molto differenti in termini di formato e di canale di ricezione (posta, e-mail, fax). Questa molteplicità, unitamente alla decentralizzazione della contabilità fornitori dall’headquarter, rendono la gestione del ciclo passivo un’attività troppo impegnativa per lo staff contabilità fornitori Ollandini.

“Con una struttura decentralizzata e una molteplicità di fornitori, il processo di gestione delle fatture passive (inserimento, validazione, consultazione e archiviazione) si complica notevolmente. È stato pertanto indispensabile per noi adottare una soluzione di dematerializzazione adatta alle nostre esigenze. La soluzione Esker ci è sembrata da subito la più appropriata sia per la semplicità di implementazione che per la tecnologia e la scalabilità, ma soprattutto perché si integra perfettamente con il nostro gestionale Cegid Business” ha dichiarato Bruno Mortreuil, Direttore Sistemi Informativi, Groupe Ollandini.

Oggi Groupe Ollandini dematerializza tutte le fatture fornitori del complesso di Porto-Vecchio, vale a dire circa 1.800 fatture/anno, ottenendo una serie di vantaggi tra i quali:

– Un ritorno sull’investimento in tempi brevi: tempi rapidi di implementazione della soluzione, senza alcun investimento hardware richiesto, e benefici nell’immediato.

Leggi anche:  Anche Razer nella lotta al Coronavirus

– Un risparmio di tempo: le fatture non devono più transitare fisicamente dalle sedi all’headquarter per essere inserite, validate e archiviate.

– Un miglioramento della visibilità e della trasparenza dei processi: le fatture in formato PDF sono consultabili in qualunque momento e da chiunque direttamente dalla piattaforma Esker.

“Grazie alla soluzione Esker ora è tutto più semplice: io digitalizzo e approvo mentre la soluzione integra tutti i dati nel gestionale Cegid Business. La fattura è disponibile per la consultazione in qualunque momento e a chiunque (Direttore Amministrativo e Finanziario, Direttore Sistemi Informativi, Amministratore Delegato). Tutto ciò è possibile con il SaaS, senza dover investire in hardware o software aggiuntivi: occorrono semplicemente i nostri PC e gli scanner per accedere e utilizzare un servizio di grande qualità e a basso costo” ha aggiunto Bruno Mortreuil.

Groupe Ollandini, grazie alla fiducia acquisita e alla scalabilità della soluzione, sta pianificando di estendere il progetto nel giro di pochi mesi anche alle proprie strutture alberghiere che gestiscono volumi più considerevoli, intorno alle decine di migliaia di fatture.