I fumetti della Bonelli Editore saranno stampati su carta riciclata

Le storie di Tex Willer, Dylan Dog, Zagor e Martin Mystere da aprile saranno stampante su carta PEFC proveniente da foreste gestite in modo sostenibile

La casa editrice Sergio Bonelli, che ha creato fumetti come Tex Willer, Dylan Dog, Zagor e Martin Mystere ha scelto di salvaguardare le foreste utilizzando per i suoi albi carta certificata PEFC. Le aziende che producono questo tipo di carta sono certificate a livello europeo per la loro attenzione all’ambiente attraverso una gestione sostenibile del patrimonio boschivo.

16mila tonnellate di CO2 in meno

Le 30 testate della Sergio Bonelli Editore stampate utilizzano 3.248 tonnellate di carta. Utilizzando la PEFC si potranno reimpiantare “oltre 324 ettari di foresta per produrre lo stesso quantitativo di cellulosa usato per stampare i fumetti, pari a 463 campi da calcio”. – spiega Antonio Brunori, segretario generale del PEFC Italia – “In questo modo si potranno assorbire 16.208 tonnellate di CO2”.

Salviamo le foreste

Il tema della deforestazione ha mosso le coscienze di numerosi enti e aziende nel mondo. In Cina sta per essere bandito l’utilizzo del legno per produrre bacchette ad uso alimentare, la NASA sta monitorando le foreste tropicali dallo Spazio e il Ministero dell’Ambiente ha attuato diverse iniziative per la tutela della flora in particolare per quanto riguarda la macchia mediterranea.

Leggi anche:  Epson presenta la nuova era dell'Open Innovation