Intel Edison sfida Raspberry

Il lancio del computer dentro una scheda SD avverrà entro l’anno e darà una sferzata all’internet degli oggetti

Il CEO di Intel, Brian Krzanich, ha parlato dei progetti futuri dell’azienda sul palco del CES 2014 che si sta svolgendo a Las Vegas. Tra i più interessanti vi è sicuramente Intel Edison, un computer completo, con un processore dual-core da 400 MHz, che “vive” dentro una scheda di memoria SD. Il chip è in grado di supportare Linux, standard Wi-Fi, Bluetooth LE (low-energy) e uno store integrato di app. E’ la risposta del big a Raspberry, il mini PC che ha spopolato tanto nel 2013. 

A cosa serve

Secondo Krzanich, Intel Edison sarà disponibile entro il 2014 e permetterà ai creatori di prodotti hardware di migliorare le funzionalità dei propri sistemi, integrando la potenza di elaborazione di Edison. In parole povere, il progetto di Intel è quello di portare il suo piccolo computer all’interno dei prossimi gadget tecnologici, in grado di accellerare l’adozione delle cosiddette “wereable technologies”, ovvero l’internet degli oggetti. 

Leggi anche:  In Germania veicoli completamente autonomi in strade pubbliche dal 2022