Intesi Group, e la “nuvola” diventa sicura…

Forte delle sue competenze tecnologiche e professionali, in particolare nel campo della sicurezza, la società punta le proprie carte sui servizi in ambito cloud, lanciando un’innovativa piattaforma che risponde alle necessità degli utenti mobile

In un momento particolarmente difficile per il comparto IT e il Sistema Paese in generale, le realtà che hanno saputo far registrare risultati importanti, sia in termini economici che di mercato, sono quelle che hanno puntato sull’innovazione e sulle competenze tecnologiche e professionali, continuando a credere e investire nei propri punti di forza.

Così è stata la milanese Intesi Group, che per bocca dello stesso presidente Paolo Sironi ha annoverato nel 2012 dei successi di rilievo, a partire dalla crescita del fatturato a 8,7 milioni di euro (dagli 8,3 del 2011), che la proietta verso i 9 stimati per quest’anno, e degli utili, a 850mila euro, alla focalizzazione sui servizi in cloud e allo sviluppo di quello che considera il suo più importante progetto degli ultimi anni: Time4Mind, innovativa piattaforma di servizi in cloud (storage, protezione attraverso crittografia, firma elettronica avanzata e firma digitale remota) per gli utenti che operano in mobilità su iOS o Android.

Un rilascio, quest’ultimo, avvenuto di recente e che ha rappresentato una vera evoluzione strategica nell’offerta aziendale – sottolinea Sironi – poiché, forte del proprio background di realtà focalizzata sui servizi professionali e su prodotti a marcata connotazione tecnologica, nei campi della firma digitale e dell’application & service management, la società ha deciso ora di accettare la sfida dei servizi innovativi online.

“Una scelta che non ha significato l’abbandono dei nostri filoni storici – precisa Sironi -, ma che ha arricchito l’azienda di nuovi valori, sotto la spinta di driver come la riduzione dei costi e la tempestività nel rispondere ai bisogni del mercato e degli utenti a livello online: una combinazione vincente per farci affermare in questo momento di difficoltà per il mondo aziendale”.

Leggi anche:  Entro cinque anni il 56% delle aziende italiane avrà adottato un modello cloud ibrido integrato

Un modello di approccio alla clientela che vede Intesi Group proporsi dunque non solo come consulente e vendor, ma anche quale provider di servizi – specifica il presidente Sironi – in un contesto di diffusione sempre maggiore degli strumenti di mobilità, oltre che di incremento di informazioni presenti nel cloud.

Un cloud destinato a “esplodere” nei prossimi anni, a detta di Fernando Catullo, amministratore delegato di Intesi Group, “e in parallelo aumenterà così sempre più la necessità di sicurezza. Un campo, quello della security, nel quale siamo in grado di proporre le nostre idee e l’expertise accumulato sin dalla nascita, nel 1998”.

Il tutto si traduce oggi appunto in Time4Mind, infrastruttura che eroga servizi in cloud accessibili via smartphone, tablet e web, a beneficio sia di aziende che di privati, in base a un’offerta modulare e versatile relativamente alle esigenze dell’utenza. Che opera per imprese e utenti secondo rispettivamente i modelli PaaS e SaaS e che soprattutto si connota per tre parole chiave: prestazioni, affidabilità e sicurezza.

Caratteristiche rispetto alle quali – afferma Catullo – “crediamo non esista un’offerta di questo genere sul mercato, pensata com’è per un realtà enterprise e perciò con applicazioni e funzionalità molto avanzate, ma che al contempo si propone di rendere facile l’esperienza online dell’utente”.