Marissa Mayer di Yahoo! dice basta al telelavoro

L’AD di Yahoo! Marissa Mayer ha imposto ai dipendenti statunitensi di essere presenti in ufficio. Il lavoro flessibile era uno dei motivi per cui molti avevano scelto il motore di ricerca

Il CEO di Yahoo! Marissa Mayer ha deciso che il telelavoro non permette di concentrarsi a pieno sul lavoro e quindi ha imposto ai dipendenti dell’azienda negli USA di recarsi fisicamente in ufficio a partire dal prossimo giugno.

I dipendenti si ribellano

Ai dipendenti di Yahoo!, che ha rifatto il look al suo servizio e-mail, rimangono due scelte: licenziarsi o accettare la nuova politica aziendale. Sono però molti quelli che si sono indispettiti per questa decisione, in quanto avevano scelto l’azienda della Silicon Valley proprio perché offriva la possibilità di lavorare in modo “flessibile”.

Un buon team lavora nello stesso luogo

Jakie Reses, vicepresidente senior per il personale e lo sviluppo, ha sottolineato in una nota che il lavoro in staff necessita la vicinanza fisica fra i membri e che “velocità e qualità del lavoro sono spesso sacrificate quando si opera da casa”.

Leggi anche:  ally Consulting e IUNGO annunciano una partnership strategica