Maturità, in Francia le tracce cinguettate su Twitter

Come ogni anno sale la tensione per l’esame di maturità, che oggi per 650mila studenti inizia in Francia con un anticipo di due giorni rispetto all’Italia: al via anche la classica fuga di notizie, questa volta facilitata dai social network, Twitter per primo.

Sembra infatti che già nella serata di ieri le tracce della prova di filosofia siano state cinguettate liberamente e catturate con avidità dagli studenti a cacca di informazioni sulle prove d’esame.

Il Ministero dell’Istruzione ha dovuto confermare la fuga di notizie, annunciando l’apertura di un’inchiesta condotta dal servizio cyber-criminalità della gendarmeria nazionale. L’indagine coinvolge gli studenti della maturità in letteratura (equiparabile al nostro Liceo Classico) e quelli di economia e scienze sociali.

A caccia dei colpevoli 

 “Un sito internet (e-orientations.com) ha pubblicato le tracce del compito di filosofia otto ore prima ma il ministero gliele ha fatte subito togliere, sia dalla loro pagina, sia dal loro profilo Twitter – dichiara il ministero dell’Istruzione – ciononostante c’era anche un altro account Twitter (@_Blandus) che stava diffondendo le tracce”. 

Il responsabile della diffusione della traccia di filosofia rischia fino a 9 mila euro di multa e 3 anni di reclusione, con l’aggiunta di eventuali altre sanzioni disciplinari in caso emerga che il colpevole è un maturando o un dipendente del ministero. Queste non sono tuttavia le uniche implicazioni di questa fuga di notizie. La maturità dei francesi è a rischio sospensione, anche se il ministero non sembra intenzionato a procedere in questa direzione.

Leggi anche:  Perde 600 mila dollari per un app fasulla sui Bitcoin