Nei nuovi iPhone vive ancora il genio di Steve Jobs

Il patron di Apple aveva dato il suo assenso ai due nuovi modelli in cantiere a Cupertino, iPhone 5S e iPhone 6

La mano di Steve Jobs, la cui storia diventerà un manga, stringe ancora le redini di Apple. Michael Foulkes, che fa parte del board di Cupertino, ha rivelato che i prossimi smartphone della Mela, iPhone 5S e iPhone 6, hanno avuto il benestare di Jobs che ne ha anche curato le prime fasi di sviluppo. Anche la Apple iTV e il wearable computing sono passate al vaglio del defunto numero uno di Apple.

“Non si può, l’ha detto Jobs”

George Gascón, procuratore distrettuale di San Francisco aveva chiesto a Foulkes se era possibile inserire un “kill switch” nei prossimi modelli di iPhone, una funzione che rende inutilizzabile il device, per fermare l’elevato numero di furti degli smartphone della Mela. Il dipendente di Apple ha risposto che ciò non era possibile perché i futuri iPhone erano “già approvati da Steve Jobs”.

iPhone 5 e iPhone 6

L’iPhone 5S, che potrebbe essere realizzato in diversi colori, è già stato messo in produzione da Foxconn. L’iPhone 6 dovrebbe arrivare nel 2014 e potrebbe avere un display pieghevole.

Leggi anche:  Apple, i visori VR in arrivo entro il 2022