Un successo il volo del drone stealth USA X-47B da una portaerei, ecco il video

Il primo drone da combattimento invisibile della Marina statunitense è decollato dalla portaerei Uss George H.W. Bush

Gli Stati Uniti hanno ideato una nuova arma hi-tech invisibile e capace di colpire anche dal mare. Ieri il drone da combattimento X-47B della Marina USA è decollato con successo dalla portaerei Uss George H.W. Bush che si trovava al largo delle coste della Virgina. Il veicolo senza pilota, come quello costruito da Piaggio Aereo, è capace di rendersi invisibile ai radar. Dopo aver effettuato qualche manovra in volo, il veivolo è atterrato in una base militare nel Maryland.

“Oggi abbiamo visto un piccolo ma significativo passo nel percorso intrapreso dalla Marina verso l’integrazione di sistemi automatizzati con il più complesso ambiente di guerra esistente oggi: il decollo di un veivolo da una portaerei a propulsione nucleare”, ha dichiarato il Vice Ammiraglio David Buss della Naval Air Forces.

Il decollo del drone X-47B dalla USS H.G.W Bush 

I droni civili

In ambito civile, i droni stanno diventando di interesse per molte aziende. Qualcuno ha pensato anche di utilizzarli per la consegna della posta. L’attrazione per questa tecnologia è tale che il CEO di Google Eric Schmidt ha sottolineato come sia necessaria una nuova regolamentazione sull’uso dei droni da parte di privati.

Leggi anche:  Indra ridurrà le sue emissioni dovute al consumo di energia del 50% nel 2030