Windows Phone 8.1 nel segno di Android

Basta con i pulsanti hardware, così si riducono i prezzi di costruzione e di vendita. Proprio come Google

La corsa al miglior sistema operativo mobible è anche questo, prendere ispirazione dalla concorrenza e adattare tutto secondo le proprie esigenze. Questa volta tocca a Microsoft prendere in prestito alcune caratteristiche da Android da portare dentro il prossimo aggiornamento di Windows Phone 8.1. Uno screenshot trapelato dall’account Twitter di @evleaks svela nuovi tasti di ricerca all’interno del display, piuttosto che i soliti tasti fisici.

Addio tasto Home

Si tratta di una caratteristica che Google ha adottato dalla versione 4.0 di Android Ice Cream Sandwich, quando Windows Phone era ancora in fase di lancio. Secondo i rumors, Microsoft ritiene che l’abbandono completo dei tasti fisici (famosa la sua finestrella per tornare alla Home) non sarà un grosso problema, anzi comporterà una riduzione di prezzo da parte dei costruttori con progetti hardware più semplici. Ma non solo; la rimozione dei tasti fisici permetterebbe anche di lanciare telefonini molto simili a quelli della concorrenza, soprattutto alla serie Galaxy. Potremmo vedere aziende come HTC e Samsung approfittare della scelta di Microsoft e proporre le versioni dei loro smartphone Android più famosi con Windows Phone 8.1. Un futuro che in molti aspettano.

Leggi anche:  HP 3D Printing: trend e previsioni del settore per il 2022