Yahoo! risponde alla NSA criptando tutto

Yahoo! ha scelto di criptare tutti i dati che passano per i suoi data center per evitare lo spionaggio governativo

Yahoo! ha deciso di rispondere allo spionaggio della NSA criptando tutti i dati raccolti nei propri datacenter. Dopo Google, il cui presidente Eric Schmidt ha parlato di “violazione gravissima”, anche l’azienda di Sunnyvale ha deciso di prendere le sue contromisure contro il Grande Fratello governativo. Il processo era già stato avviato qualche tempo fa con Yahoo! Mail che ora utilizza la crittografia SSL. Per quanto riguarda Google, l’azienda di Mountain View ha scelto per contrastare lo spionaggio della Casa Bianca la crittografia end-to-end.

Nuova crittografia per battere la NSA

Il CEO di Yahoo! Marissa Mayer, che ha detto basta al telelavoro, ha annunciato che entro la fine di marzo sarà praticamente impossibile ottenere informazioni sugli utenti dai propri servizi grazie ad un nuovo e più efficace sistema di criptaggio. Prima di scoprire che i suoi server erano stati spiati dalla NSA insieme a quelli di Google, Yahoo! aveva pubblicato il suo primo rapporto di trasparenza per dimostrare di non essere coinvolta nello scandalo Datagate.

Leggi anche:  Kaspersky ha protetto oltre 9.000 utenti del marketplace APKPure da un attacco malware