Software AG, l’ora del PaaS

Il Platform as a Service trova nuove declinazioni con l’offerta Software AG Live, nata dalle acquisizioni di Terracotta e di LongJump

 

Non ha dubbi Philippe La Fornara, senior vice president Benelux and Southern Europe di Software AG (www.softwareag.com/it), nell’illustrare l’ottimo momento della società. Di passaggio a Milano per presentare la nuova offerta nata anche dall’acquisizione della californiana LongJump (avvenuta lo scorso aprile), La Fornara ha sottolineato che Software AG «raddoppierà il fatturato nell’arco dei prossimi 3-5 anni, mentre in Italia questo accadrà sicuramente entro tre anni, sia perché le cifre di partenza sono relativamente basse, sia perché quello italiano è un mercato di grandi potenzialità e nel quale noi crediamo molto». Del resto, i risultati di questa prima parte dell’anno della filiale guidata da Augusto Davico, country manager Italia della società, sono più che lusinghieri, con un primo trimestre in crescita del 30% in più sul fatturato previsto e del 300% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. «Stiamo per chiudere un primo semestre in cui faremo gli stessi risultati complessivi fatti registrare nel corso dell’intero 2012» – puntualizza Davico. Fondata oltre 40 anni fa in Germania, Software AG è attiva nell’area della business process excellence, cioè nelle soluzioni di business process management (BPM), con un’offerta che si articola in process strategy, progettazione, integrazione e controllo; integrazione su architetture SOA e gestione dei dati; implementazione di processi su Sap e consulenza strategica sui processi e servizi. Con circa cinquemila e 500 persone, la società fattura oltre un miliardo di euro all’anno e vanta tra i propri clienti il 70% delle società presenti nella classifica Fortune 1000, ed è inoltre attiva anche nell’ambito delle medie aziende. Quello che è interessante notare è che buona parte del fatturato di Software AG, «oltre i due terzi» – specifica La Fornara – derivano dall’offerta di business process excellence, che viene continuamente arricchita di soluzioni anche in chiave cloud e social, che, insieme ai big data e al mobile, rappresentano le quattro forze che stanno trasformando l’IT fin qui conosciuta.

Leggi anche:  Business in Action, da SAP le ricette per la New Normality

 

Evoluzione innovativa

Tiene conto di tutte queste istanze la nuova offerta Software AG Live, una suite nata per rendere disponibili anche tramite cloud le applicazioni oggi presenti sul mercato in modalità on premise. In questo senso, la suite non costituisce «una rivoluzione, quanto piuttosto una evoluzione, o meglio una evoluzione innovativa» – precisa La Fornara. L’intento di fondo è quello di estendere e unificare lo sviluppo applicativo, la modellazione dei processi e l’integrazione in ambienti di tipo ibrido, cloud e on premise. Si tratta di un approccio integrato che passa – in altre parole – dall’abilitare soluzioni aziendali estese e on-premise alla creazione di applicazioni agili e basate su cloud attraverso una suite completa PaaS, Platform as a Service, che trae origine sia dall’acquisizione avvenuta circa un anno fa di Terracotta, soprattutto della sua tecnologia in-memory, e di quella di LongJump.

Più in dettaglio, la suite Software AG Live è costituita da tre componenti principali. Il primo di questi, AgileApps Live è un’applicazione PaaS implementata su una tecnologia di LongJump ed è immediatamente disponibile. Con AgileApps Live le aziende raggiungono l’innovazione gestita attraverso l’IT: questa nuova offerta fornisce una flessibilità unica per adattarsi ai processi e alle esigenze di business in costante cambiamento, in quanto tutte le applicazioni costruite su AgileApps Live si implementano istantaneamente su dispositivi mobili e si uniscono all’integrazione pre-costruita tra i social network. Il secondo componente – che sarà disponibile più avanti nel corso di quest’anno – è Process Live, una PaaS collaborativa di business process analysis derivante dal mondo ARIS, sempre di Software AG, che abilita gli utenti a collaborare tra i dipartimenti e le diverse aree per migliorare le necessità di gestione e il disegno dei processi di business. Infine, la suite è completata da Integration Live, una PaaS che abilita l’integrazione cloud-to-cloud e si connette in modo fluido con installazioni Enterprise Service Bus (ESB) in cloud private oppure on-premise. Integration Live è compatibile con webMethods Integration Server – l’ESB acquisito tempo fa da Software AG – e sarà disponibile nel primo trimestre del prossimo anno.

Leggi anche:  RELEX Solutions cresce in Italia e apre una nuova sede in Lombardia