PayPal apre ai pagamenti via Bitcoin

La piattaforma di pagamento accetterà transazioni attraverso la cripto-moneta con un sistema sicuro e veloce

Lo ha sviluppato la software house Braintree e si tratta di uno schema di pagamento ad un solo tocco che permette agli iscritti di utilizzare anche i Bitcoin. Se non è un rivoluzione poco ci manca visto che PayPal è una delle piattaforme onnipresenti sui portali di e-commerce. Il CEO di Braintree, Bill Ready, ha raccontato a Techcrunch il perché di un’apertura del genere, che potrebbe far storcere il naso ai puritani dei pagamenti online. Uno dei motivi è tecnico. PayPal aveva bisogno di un modo più semplice per consentire i pagamenti attraverso dispositivi mobili, come smartphone e tablet: il “vecchio” metodo di digitare ogni volta il numero della carta di credito con il codice di sicurezza, non poteva più andare bene. Secondo il CEO, mentre più della metà dello shopping viene fatto su telefoni cellulari, il più si concentra su pochi acquisti “aggregati”, ovvero non si usa il telefonino per ogni possibile oggetto da poter acquistare online. “Il gap principale è la conversione tra le valute – dice Ready – i due terzi degli acquirenti online demorde quando deve convertire ogni volta il prezzo nella valuta locale, spese incluse”.

E-commerce: in metro come a casa

Adesso, dopo mesi di analisi e sviluppo, Braintree è riuscita a realizzare un metodo che permetterà a chiunque di pagare, tramite PayPal, molto più semplicemente, anche con i Bitcoin. I primi rivenditori ad accogliere l’iniziativa sono Jane.com, Parkwhiz e Stubhub. “Ora possiamo avere una migliore conversione che su computer e portatili – ha spiegato Ready – non ci saranno più problemi di sorta nell’effettuare acquisti online, anche per sessioni separate”. Come anticipato, l’app rilasciata, oltre ad avere il pagamento “one-touch”, presenta un link veloce al processore di cripto-moneta Coinbase, tramite cui effettuare pagamenti al tasso di conversione in tempo reale. La funzione sarà attiva nei prossimi mesi e pemtterà a chi ha già un account PayPal per ricevere somme per acquisti di aggiungere l’opzione ai Bitcoin nei loro metodi di pagamento

Leggi anche:  Più agile la relazione tra banca, consulente e cliente finale. La scelta open di Banca Generali