Google News chiude in Spagna e gli editori soffrono

Google News chiude in Spagna e gli editori soffrono

Dopo la chiusura di Google News Spagna, gli editori iberici hanno perso il 15% dei visitatori e stanno cercando la pace con Big G

In Spagna Google ha deciso di chiudere Google News a causa della nuova legge che impone un pagamento agli editori per la condivisione dei loro contenuti sui motori di ricerca. La normativa è stata inizialmente ben accolta dai media iberici ma successivamente si sono resi conto che la chiusura del servizio avrebbe avuto un effetto devastante sulle loro entrate esattamente come è successo in Germania. Gli editori spagnoli hanno quindi cercato una mediazione con Google, che ha però respinto ogni tipo di trattativa.

Senza Google News gli editori perdono profitto

Dai dati raccolti fino ad ora, gli editori hanno visto calare vistosamente il numero di visitatori, molto più delle stime fatte in prima battuta. In media il traffico esterno è calato del 15% mentre quello complessivo è diminuito di pochi punti percentuali. Ora l’unica cosa che l’informazione spagnola può fare per riprendersi è cercare di convincere Google a ritornare sui suoi passi.

La speranza è quella di ottenere un accordo simile a quello raggiunto dagli editori in Francia e Belgio. In questi Paesi Big G, che potrebbe presto realizzare una propria sezione dedicata all’e-commerce, corrisponde ai media un contributo per poter pubblicare gratuitamente articoli e news sulla sua piattaforma di informazione.

Leggi anche:  L'India propone una censura web in stile cinese