Dell accetta i Bitcoin nel Regno Unito

L’azienda statunitense diventa la prima grande firma i cui acquisti online si potranno pagare con la criptomoneta. “Opportunità da non farsi sfuggire”

Dopo mesi in cui i Bitcoin sembravano sull’orlo di una crisi senza fine, ecco una prima boccata d’aria fresca, anche se indiretta. Il produttore americano Dell ha infatti annunciato la volontà di accettare pagamenti con la criptomoneta per gli acquisti effettuati online all’interno del Regno Unito dopo un periodo di prova negli Stati Uniti. Dell applicherà lo stesso sistema adottato negli USA anche in Gran Bretagna, lasciando che gli ultimi aprano i loro portafogli digitali per l’acquisto di dispositivi e accessori dallo store online dell’azienda. “Dopo il successo negli USA abbiamo deciso di portare la possibilità di pagare con la moneta digitale più usata al mondo anche ai nostri clienti nel Regno Unito e in Canada” – ha detto Dell.

Cosa si potrà acquistare

Dalle periferiche ai PC fino ai server: tutto ciò che si trova sul negozio online potrà essere acquistato in Bitcoin: “Questa forma di pagamento è divenuta molto famosa, sia tra gli acquirenti che tra i venditori – ha continuato Dell – per questo abbiamo colto al volo l’opportunità di rendere più flessibili le transazioni sui nostri siti offrendo un servizio innovativo in partnership con Coinbase sul cui sito si dovrà creare un portafoglio virtuale per chi non ne possiede già uno”. Dell ha deciso anche di informare le persone sulle implicazioni dovute ad un pagamento via Bitcoin, spiegando come le attuali misure di sicurezza implementate da Coinbase assicurino una transazione veloce e affidabile. La criptomoneta non è dunque un pericolo da demonizzare ma un valore aggiunto da implementare. Secondo Dell, la sua piattaforma di vendita online rappresenta al momento il più grande mercato online legale che accetta Bitcoin visto il numero di potenziali utenti dagli States, Canada e UK.

Leggi anche:  La gestione delle finanze passa dallo smartphone