Google Play Music si rinnova con lo streaming musicale

Google Play Music e lo streaming musicale

Google anticipa Apple rinnovando il suo servizio Google Play Music con una piattaforma per lo streaming musicale su abbonamento

Google Play Music si rinnova con nuove funzioni e anticipa il lancio di Apple Music, che ha dovuto sottostare alle richieste della popstar Taylor Swift, con una piattaforma di streaming musicale in abbonamento. Tra le altre novità figurano la scomparsa della sezione “Esplora”, che viene sostituita da singoli link come quello relativo alle ultime uscite, un menù “Classifiche”, nuove web radio e una interfaccia dal design più minimale.

Le novità di Google Play Music

Google Play Music ora offre playlist tematiche per accompagnare le attività dell’utente e basate sui suoi gusti. Inoltre, grazie al supporto della startup con Songza, sono disponibili nuove stazioni radio digitali. La vera novità riguarda però una piattaforma per lo streaming musicale che ricalca il modello del leader del settore Spotify. Gli utenti potranno ascoltare oltre 30 milioni di brani online in qualità MP3 320 kbps ma se vorranno eliminare le pause pubblicitarie dovranno sottoscrivere un abbonamento. Il nuovo servizio è al momento disponibile solo negli Stati Uniti ma presto potrebbe essere esteso al resto del mondo. Per quanto riguarda l’app Android, Big G ha introdotto la sincronizzazione dei brani su smartwatch Android Wear.

“Speriamo che vi divertiate così tanto che possiate considerare di abbonarvi a Google Play Music per avere una riproduzione senza pubblicità, portare la vostra musica offline, creare le vostre playlist e ascoltare qualsiasi delle 30 milioni di tracce della nostra collezione su qualsiasi dispositivo”, scrive Google sul proprio blog ufficiale.

 

Leggi anche:  SAP Business One a supporto di Manufacturing e Progettazione Industriale