Archiva, processi di consegna multicanale per dentisti

nicola benetazzo archiva

Sweden & Martina, l’azienda multinazionale che ha tra i suoi principali clienti studi dentistici di tutto il mondo, ha deciso, per ragioni di ottimizzazione di efficienza e costi, di affidare ad Archiva la gestione delle fatture e del processo di consegna

Un’altra storia di successo italiana, in un settore dove la tecnologia è la base di partenza anche solo per affrontare con cognizione di causa l’argomento: implantologia dentale. Stiamo parlando di Sweden & Martina, azienda Veneta con sede a Due Carrare, Comune in provincia di Padova. Sweden & Martina ha oggi poco più di quarant’anni, essendo nata nel 1972, ma è rapidamente cresciuta, aprendo filiali in Italia e all’estero, dove oggi conta una presenza diretta in Spagna, Germania e Stati Uniti, mentre attraverso distributori copre oltre trenta paesi di tutto il mondo. Sono oltre 500 i dipendenti e la sede ospita anche i laboratori di ricerca e sviluppo (attività su cui Sweden & Martina concentra molte risorse e investimenti) e lo stabilimento di produzione.

«Dove non è presente direttamente, Sweden & Martina opera attraverso una rete di distributori nazionali» – spiega Nicola Benetazzo, chief information officer dell’azienda. La scelta di controllare la Ricerca & Sviluppo e la produzione di prodotti per l’implantologia ha portato, negli ultimi dieci anni, a dotarsi di apparecchiature sofisticate, quali torni e fresatrici a controllo numerico, una camera bianca con plasma a gas inerte, che ne garantisce l’asetticità e un’attiva collaborazione con università e istituzioni scientifiche. «Siamo anche molto impegnati nell’attività di formazione dedicata agli specialisti del settore, sia attraverso il nostro centro interno, sia presso le filiali o direttamente dai clienti» – continua Benetazzo. «L’attenzione alla qualità dei prodotti ha fatto sì che Sweden & Martina sia oggi leader per l’implantologia in Italia e in rapida espansione in tutto il mondo».

Leggi anche:  Windows 10X sarà il sistema operativo per i prossimi dispositivi a doppio schermo

Fatture elettroniche e Archiva

Il successo di Sweden & Martina, insieme al fatto che tra i clienti italiani ci siano anche strutture ed enti pubblici, ha indotto l’azienda ad approcciare la gestione elettronica dei documenti con Archiva (www.archivagroup.it), per ottemperare agli obblighi di fatturazione verso la PA. «Personalmente, avevo avuto già occasione di utilizzare e valutare positivamente i servizi di Archiva» – spiega Benetazzo. «Il fatto che avesse un’ampia gamma di servizi orientati alla gestione e alla conservazione dei documenti di business e, soprattutto, un portale B2B che permette un’interazione diretta e semplice con i clienti, ha convinto anche i miei colleghi». L’occasione per lanciare un progetto dedicato alla gestione elettronica dei documenti è stata appunto la necessità di implementare la fatturazione elettronica nei confronti della PA. «Il progetto con Archiva è partito a inizio anno, ha richiesto tempi molto ridotti e un investimento contenuto», continua Benetazzo. In realtà, Sweden & Martina disponeva già di una soluzione Ged in outsourcing, ma non ne era affatto soddisfatta.

«Con Archiva saremo in grado in tempi brevi di mettere a disposizione dei nostri clienti tutti i documenti di loro pertinenza dalle fatture ai documenti di sollecito alla documentazione relativa passando per le spedizioni e gli estratti conto. Tutto attraverso il portale B2B dedicato». Occorre del resto pensare a qual è il destinatario finale dell’attività di Sweden & Martina: lo studio dentistico e l’odontoiatra. «Oggi i dentisti sono abituati a ricevere le fatture via email. Nel caso di smarrimento o danneggiamento, il documento sarà sempre a disposizione sul loro portale». Un plus è chiaramente legato al fatto che Archiva sia un’azienda locale: «Questo facilita il dialogo con le imprese del territorio, perché si conoscono le persone e si può parlare e contare su una flessibilità altrimenti difficile da ottenere». E il futuro? «Tra luglio e settembre di quest’anno – risponde Benetazzo – vorremmo trattare il tema della conservazione digitale in outsourcing. E questo sarà il prossimo step della nostra collaborazione con Archiva».

Leggi anche:  Cloudera, come valorizzare Big Data e Analytics