Honda si interessa alle self driving car di Google

honda waymo self driving car

Honda ha iniziato un colloquio con Google per mettere le mani sulla tecnologia per le self driving car gestita da Waymo

Honda ha intenzione di lanciare il suo primo modello di self driving car entro il 2020 e in questo Google potrebbe darle una grossa mano. Il colosso nipponico dei motori ha annunciato sul proprio sito di aver iniziato uno stretto colloquio sull’argomento “auto senza conducente” con Waymo, la società deputata da Big G per lo sviluppo di questa tecnologia. Honda ha già iniziato i suoi test presso i suoi laboratori a Mountain View (Honda Silicon Valley Lab) e in Giappone ma vorrebbe usufruire dei sistemi progettati da Google per accelerare il processo.

L’azienda giapponese ha sottolineato che la trattativa è ancora in fase embrionale ma anche che un possibile accordo potrebbe prevedere la fornitura di alcuni modelli delle sue auto per effettuare sperimentazioni su strada. La flotta di self driving car di Google si arricchirebbe delle vetture Honda oltre a quelle Lexus e le Chrysler Pacifica di Fca, di cui sono state mostrate le prime immagine pochi giorni fa. Nei progetti di Honda le vetture senza conducente sono pensate esclusivamente per muoversi in autostrada e la tecnologia di Google è già stata sperimentata con successo sulla rete ad alta percorrenza.

Leggi anche:  Robot in corsia: Exprivia presenta il progetto Si-Robotics