Apple è di nuovo prima tra gli smartphone, ma solo per un trimestre

Samsung ha portato a casa il primo posto da gennaio a ottobre 2017 mentre gli ultimi tre mesi sono andati alla Mela e al suo iPhone X

Sa un po’ di ritorno al futuro l’ultima analisi di IDC e del suo Worldwide Quarterly Mobile Phone Tracker. L’agenzia ha infatti sancito il dominio di Apple nel settore smartphone, almeno nell’ultima parte dello scorso anno. La compagnia di Cupertino, per merito dell’iPhone X, si è portata a casa il 19,2% del market share a ottobre, novembre e dicembre, scavalcando Samsung, che invece aveva fatto segnare più vendite della concorrenza nei nove mesi precedenti. Proprio la coreana, con il 18,4% si assicura la seconda posizione, davanti a Huawei, ferma al 10,2%, e Xiaomi, altro nome rampante che arriva dalla Cina, balzata al 7%.

Cosa ci dice il ranking? Beh, che nonostante le pretese degli analisti di voler affossare l’ultima iterazione telefonica della Mela, il timone di Tim Cook ha solcato mari e tempeste senza sbandare più di tanto, anzi raggiungendo lidi ben più floridi di tesori di quanto ci aspettasse. La produzione di Ten è stata ridotta da 40 a 20 milioni di unità per l’inizio del 2018? Poco importa, i marchi rivali non sembrano poter fare di meglio.

Mercato al ribasso

I vendor di smartphone hanno spedito, complessivamente, 430,7 milioni di dispositivi nel quarto trimestre 2017. Si tratta di una cifra importante ma inferiore del 6,3% alla precedente. In realtà tutte le principali compagnie soffrono di un calo di volumi market share: Apple è al -1,3%, Samsung al -4,4% e Huawei addirittura al -9,7%.

È la conseguenza di una saturazione evidente del mercato e della necessità, forse, di dilatare i tempi di produzione di nuove unità, vista la minore capacità di spesa dei consumatori e la tendenza a un ricambio più lento. Come anticipato, sul totale dell’anno è Samsung a tenere salda la prima posizione, davanti ad Apple e Huawei. La distribuzione della torta recita rispettivamente 21,6%, 14,% e 10,4%, con Oppo e Xiaomi pronte al grande salto.

Leggi anche:  AICA rinnova il Protocollo d’intesa con il Ministero dell’Istruzione