Google lavora a Yeti, lo streaming per il gaming

Google Yandex Android abuso di posizione dominante

Google avrebbe sviluppato una piattaforma di streaming di videogame alternativa a PlayStation Now. E’ la conferma che è in arrivo una console?

Google vuole fare sul serio nel settore gaming. Big G non si accontenta di proporre un’alternativa a Twitch tramite YouTube Gaming ma lavora per competere direttamente con Sony e la sua PlayStation. The Information riporta che l’azienda di Mountain View sta lavorando da circa 2 anni a un progetto conosciuto internamente come “Yeti”. Si tratterebbe di un servizio di streaming di videogame concettualmente simile a PlayStation Now e GeForce Now di Nvidia.

“Yeti” sarebbe dovuto essere lanciato alla fine del 2017 ma nel corso del tempo ha subito diversi restyling. Tra i vari progetti abbandonati Google avrebbe anche pensato di renderlo un’esclusiva di Chromecast. Oggi l’ipotesi più accreditata è che il servizio venga distribuito tramite una console vera e propria. Lo sviluppo di “Yeti” sarebbe infatti diretto da Mario Queiroz e Majd Bakar, rispettivamente VP per il Product Management e VP per l’Engineering. Bakar è stato inoltre il volto di Pixel 2 durante la presentazione dei due smartphone. Il loro coinvolgimento lascia quindi intendere che Google stia lavorando anche a un prodotto hardware. Non solo, Phil Harrison, ex dipendente di PlayStation e Xbox, è da poco entrato nella famiglia di Mountain View. Il manager in passato ha diretto lo sviluppo di PlayStation Now, conosciuto come Gaikai prima dell’acquisizione da parte di Sony. Per quanto riguarda l’offerta di “Yeti”, si vocifera che Big G abbia già contattato i maggiori sviluppatori di videogiochi per fornire esclusive e titoli di grande appeal per i gamer.

Leggi anche:  Perché Facebook ha rilevato Giphy