Huawei Balong 5G01 è il primo chip 5G al mondo

Sarà disponibile nei prossimi mesi per fornitori e partner. Si connette con picchi di 2.3 Gbps e supporta lo standard 3GPP, compatibile con tutte le frequenze della nuova rete

Il 5G è dietro l’angolo e Huawei dimostra di essere pronta a divulgarlo ai suoi clienti. La compagnia cinese ha presentato al Mobile World Congress di Barcellona Balong 5G01, il primo chip a uso consumer che sarà disponibile nei prossimi mesi. Produttori e partner potranno integrare l’hardware nei loro terminali per cominciare a diffondere in case e uffici i punti di accesso alla rete del futuro.

Viste le dimensioni, è molto probabile che Balong sia destinato a prodotti come modem e router e non tanto smartphone e tablet, che comunque saliranno a bordo del 5G a breve, comunque entro il 2019. Tra i marchi che dovrebbero mettere sul mercato i primi esemplari ci sono HTC, che ha già mostrato a Taiwan un prototipo, e probabilmente la stessa Huawei, con la linea Mate e Pro del nuovo anno.

Concorrenza aperta

Un chip del genere, seppur atteso nella strategia di Huawei, piazza la compagnia di Shenzen in concorrenza diretta con industrie come Intel e Qualcomm che stanno aprendosi la strada al 5G con un paio di mosse lungimiranti. La prima ha annunciato una partnership con Microsoft, Dell, HP e Lenovo per installare sui notebook di fine 2019 modem 5G, mentre Qualcomm, proprio di recente ha svelato lo Snapdragon X24, che intende preparare i consumatori al prossimo standard di rete, non solo a beneficio di smartphone e computer ma anche veicoli connessi, droni e altre diavolerie hi-tech.

Intanto Balong 5G01, secondo Huawei, si è rivelato in grado di raggiungere un picco di velocità pari a 2.3 Gbps, con il vantaggio di supportare lo standard 3GPP, che vuol dire compatibilità con tutto lo spettro 5G a livello globale, senza restrizioni di sorta.

Leggi anche:  Huawei al lavoro sul SoC Kirin 1020 da 5 nm