Twitter introduce la crittografia nei messaggi diretti

Twitter, la nuova funzione permette di scegliere chi far rispondere ai propri Tweet

Twitter sta sviluppando una funzione per introdurre la crittografia end-to-end nelle conversazioni private

Twitter come molte altre aziende del web deve fare di più per garantire la sicurezza dei dati dei suoi iscritti. Il social network ha già preso diversi provvedimenti in questo senso ma la scoperta che 330 milioni di password sono state messe a disposizione degli hacker per un problema tecnico non ha di certo migliorato la sua posizione in fatto di privacy. Il sito di microblogging starebbe quindi lavorando a un sistema in grado di criptare i messaggi diretti in risposta a una richiesta diretta della talpa del Datagate, Edward Snowden, proprio sul servizio dei cinguettii.

Il nuovo sistema di protezione si chiama “conversazione segreta” e permetterebbe agli utenti di chattare con la sicurezza della crittografia end-to-end. In questo modo solo i partecipanti al dialogo online potranno accedere ai contenuti scambiati. Teoricamente nemmeno Twitter, che ha scoperto che la maggior parte dei post contenti link è pubblicato da bot, potrebbe visualizzare i dati condivisi in chat. La nuova funzione non è ancora disponibile ufficialmente ma sarebbe già stata integrata nella versione dell’app per Android. La scoperta è stata effettuata da una studentessa di informatica, Jane Manchun Wong. Quest’ultima ha anche pubblicato le prove e uno screenshot sulla piattaforma.

Il CEO di Twitter Jack Dorsey, che nei mesi scorsi ha chiesto il sostegno degli utenti per migliorare il servizio, ha di fatto confermato la nuova funzione con un tweet inviato alla ragazza contenente solamente l’emoticon che indica “silenzio”.

Leggi anche:  MSP Day 2020 sbarca online il 18 e 19 giugno