Google rischia una multa da 11 miliardi per colpa di Android

mazarbot android google

Google potrebbe essere multata dall’Unione Europea per abuso di posizione dominante nel mercato smartphone tramite Android. La sanzione potrebbe essere pari al 10% del fatturato globale

La diatriba tra Google e l’Unione Europea sta per arrivare a una conclusione che potrebbe decisamente non piacere a Big G. Bruxelles l’anno scorso ha già multato il colosso statunitense di 2,42 miliardi di euro per come ha gestito negli anni la sezione Shopping del suo motore di ricerca e oggi si prepara a sanzionarla nuovamente per abuso di posizione dominante tramite Android, il sistema operativo più utilizzato su smartphone e tablet (oltre l’80% dell’utenza globale). L’indiscrezione arriva dal Financial Times, che sottolinea come Google potrebbe essere multata per un cifra pari al 10% del suo volume d’affari a livello mondiale. L’azienda di Mountain View, che sta lavorando a un modello di Pixel low cost per competere con iPhone SE e simili, potrebbe quindi ricevere una multa da 11 miliardi di dollari. L’annuncio ufficiale potrebbe arrivare a luglio.

Nel 2016 l’Unione Europea ha aperto un’indagine formale in merito ai rapporti tra Google, Android e i produttori di smartphone. Dall’inchiesta è emerso che Big G ha imposto a queste aziende di pre installare i suoi servizi per poter utilizzare il sistema operativo sui rispettivi prodotti e ciò, come ha sottolineato il commissario Ue per la concorrenza Margrethe Vestager, ha negato “ai consumatori una più vasta scelta di app e servizi”. “Tutti possono usare Android, con o senza le applicazioni di Google. – aveva dichiarato il portavoce di Mountain View, Mark Jansen, in difesa dell’azienda – I produttori di hardware e gli operatori possono decidere come usare Android e i consumatori hanno l’ultima parola su quali applicazioni vogliono usare sui loro dispositivi”.

Leggi anche:  Nintendo lancia un nuovo gioco dei Pokémon (solo in giapponese)