La falla di sicurezza costa cara a Google+, il social network chiuderà

La falla di sicurezza costa cara a Google+, il social network chiuderà
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Una falla di Google+ avrebbe compromesso gli account di 500mila utenti. Il social network verrà chiuso entro la fine del prossimo anno

Google+ oggi è diventato ufficialmente il più grande fallimento del colosso di Mountain View. Cnbc conferma che a marzo il social network ha messo a rischio i dati di 500mila utenti ma l’azienda ha preferito non comunicare al pubblico la notizia. La controllata di Alphabet aveva il timore di essere paragonata a Facebook, piattaforma colpita in questi mesi da una serie praticamente ininterrotta di scandali legati alla privacy. Google afferma di non aver trovato prove che gli account siano stati effettivamente compromessi né che i suoi sviluppatori fossero a conoscenza del bug. Tramite questa falla sarebbe teoricamente possibile risalire a nomi, cognomi, indirizzi e-mail e di domicilio, genere, età e occupazione degli iscritti. Il problema legato alla sicurezza è costato carissimo a Google+, tanto che il social network verrà definitivamente chiuso nell’arco dei prossimi 10 mesi. La versione per le aziende rimarrà invece attiva.

In realtà il bug è solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Il social network è stato lanciato nel 2011 per competere con Facebook ma non ha mai potuto davvero combattere ad armi pari con il servizio di Menlo Park. Google le ha tentate tutte per cercare di ampliare la base di utenti, anche ad obbligarli ad associare un account G+ a quelli di Gmail e YouTube. Gli sforzi del motore di ricerca non sono però bastati e come conferma la stessa azienda, oggi il 90% degli iscritti trascorre meno di 5 secondi per sessione sul social network. Come per i Google Glass, gli occhiali smart che non hanno mai davvero debuttato sul mercato, anche per Google+ è arrivato il momento di ripartire da zero. La notizia della falla e della prossima chiusura del progetto hanno fatto scendere dell’1% i titoli di Alphabet al Nasdaq.


  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
Leggi anche:  Milano Fashion Week su Instagram: Kendall Jenner e Chiara Ferragni le protagoniste
Categorie: Web e Social
Tags: fact, Google, hoot