Dov’è finito AirPower di Apple?

AirPower

AirPower sarebbe dovuto arrivare nei negozi in questi giorni ma ancora non c’è traccia del sistema di ricarica wireless di Apple

AirPower è stato svelato ufficialmente nel 2017 insieme ad iPhone X e gli altri modelli di smartphone Apple. Il sistema di ricarica wireless per telefoni, Apple Watch e AirPods avrebbe dovuto debuttare sul mercato nei mesi successivi ma per una serie di motivi ancora non meglio chiariti il lancio è stato ritardato nel 2018. Tutti si aspettavano che finalmente sarebbe arrivato con iPhone XS e iPhone XR lo scorso settembre ma così non è stato. Sul sito della Mela sia AirPower sia la custodia per la ricarica degli auricolari Made in Cupertino sono effettivamente presenti ma è anche specificato che non sono disponibili all’acquisto.

A ipotizzare le cause che hanno portato Apple a rivedere la data di lancio del suo dispositivo è stato il sito Sonnydickinson.com. Pare infatti che il colosso fondato da Steve Jobs, che nei prossimi mesi dovrebbe svelare iPad Mini 5 e un tablet da 10 pollici , non sia riuscito a risolvere il problema di surriscaldamento che rallenta le operazioni di ricarica e soprattutto porta il chip integrato nel terminale a un lavoro aggiuntivo impossibile da sostenere nel lungo periodo. AirPower inoltre presenterebbe alcune difficoltà in termini di comunicazione. Il software che permette al tappetino di dialogare con iPhone al momento non consente di visualizzare sul telefono lo stato di ricarica di Apple Watch e AirPods come invece dovrebbe fare. Detto questo, ancora non è possibile stabilire quando Apple riuscirà a correggere questi difetti e lanciare finalmente il suo dock di ricarica sul mercato.

Leggi anche:  Samsung Galaxy Tab S5e: disponibili i pre-order