Ecco il primo render del nuovo iPhone con tre fotocamere

iPhone 2019: Apple potrebbe usare chip Samsung

Apple starebbe lavorando a un iPhone 2019 con tripla fotocamera posteriore alloggiata in un curioso rigonfiamento quadrato. Ecco le prime immagini

Mancano ancora 9 mesi alla presentazione della prossima generazione iPhone ma come spesso succede sono già trapelate le prime indiscrezioni in merito alle sue caratteristiche tecniche. A quanto pare Apple non ha deciso di puntare sul display forato come hanno fatto Huawei e Samsung ma sul comparto fotografico principale. Onleaks, grande esperto di tutto ciò che riguarda la Mela, ha realizzato il primo render di questo dispositivo con la collaborazione di Digit.in basandosi sull’hardware EVT, quindi su prototipi in fase di test che aspettano la convalida ufficiale da parte del produttore. Il dettaglio che salta subito all’occhio è la tripla fotocamera posteriore incastonata in uno strano supporto quadrato e in rilievo che sporge dalla scocca per qualche millimetro. Le immagini sono state poi confermate da Ben Geskin, altra fonte affidabile per quanto riguarda l’azienda da mille miliardi di capitalizzazione.

La soluzione che potrebbe essere adottata da Apple risulta simile a quella vista su Mate 20 Pro di Huawei ma presenta anche alcune differenze. Il flash e le lenti infatti sono posizionate in alternanza e senza, apparentemente, uno schema preciso. Il microfono aggiuntivo si trova poi nell’angolo in basso a destra del rigonfiamento. Molti utenti si erano lamentati del fatto che la fotocamera di iPhone sporgesse troppo dalla scocca ma in questo modo l’effetto è ulteriormente amplificato. Da tempo si parla della possibilità che il colosso di Cupertino introduca una tripla fotocamera ma difficilmente questo sarà il design che deciderà di adottare. E’ molto probabile che nella versione finale si arriverà di una sorta di mediazione tra la soluzione attuale e quella vista nel render. Al di là dell’aspetto, si prevede che il terzo obiettivo sarà un sensore di profondità e non un RGB standard e ciò significa che Apple lavora a nuove funzioni legate alla realtà aumentata. La tripla fotocamera sarà comunque un’esclusiva degli smartphone top di gamma e quindi dei successori di iPhone XS e iPhone XS Max.

Leggi anche:  Honor svela il View20