Huawei Mate X, uscita a giugno

Huawei Mate X, uscita a giugno

Una schermata (subito rimossa) mostra come il primo dispositivo pieghevole di Huawei possa essere commercializzato prima di quando si sperasse

Huawei Mate X e Samsung Galaxy Fold sono i primi due veri smartphone pieghevoli pronti alla commercializzazione. Se la declinazione di Samsung dovrebbe materializzarsi entro gli inizi di maggio, non andrà molto più in là la concorrente Huawei. Poco dopo la presentazione del Mate X, alcune voci, appurate dalla stessa compagnia, parlavano di un arrivo sullo store online e in alcuni negozi (come forse l’Experience Store di Milano) non prima della fine dell’estate, probabilmente in autunno.

E invece nelle ultime ore abbiamo avuto un sentore differente, grazie al portale VMall. Online infatti è comparsa per un po’, e subito rimossa, una scheda di prenotazione del Mate X, indicante come tempo di consegna “giugno”. Certo, VMall lavora prettamente in Cina ma se lancio globale dovrà essere allora i paesi europei non dovrebbero avere una disponibilità così lontana, magari nell’ordine di settimane non mesi.

Cosa avremo a giugno

Anzi, lo stesso CEO di Huawei, Richard Yu, avrebbe rilasciato nel corso di un’intervista rilasciata giorni fa un anticipo sulla vendita, almeno per i paesi della prima fascia. Quali? Difficile dirlo, solo Oriente o anche dalle nostre parti? Beh, non è una sorpresa che la compagnia sta investendo molto in Europa, anche in Italia, e dunque vedere il mercato nazionale inserito al fianco di quello statunitense, britannico o tedesco, non sarà così strano. Manca, purtroppo, un elemento sostanziale, il prezzo. Non sarà inferiore ai 2 mila euro ma in una delle anteprime svolte in Italia, Huawei ha confermato la colorazione Interstellar Blue con un cartellino indicativo di 2.299 euro. Di contro, il Galaxy Fold dovrebbe costare un paio di centoni in meno, bruscolini, guardando all’etichetta nel suo complesso.

Leggi anche:  Il Galaxy S10 5G arriva ad aprile