Apple punta ancora sulla guida autonoma

Apple punta ancora sulla guida autonoma

Project Titan potrebbe essersi ritagliato un’altra occasione di realizzazione, dopo le voci di un’acquisizione della startup Drive.ai

Pare che la storia d’amore tra Apple e la tecnologia di guida autonoma non sia finita del tutto. Secondo voci provenienti dagli Stati Uniti, la Mela sarebbe intenzionata ad acquisire Drive.ai, una startup americana che lavora sull’intelligenza artificiale a supporto proprio dei veicoli che si guidano da soli. Stando alle informazioni, la mossa in oggetto, essendo una vera e propria acquisizione, vorrà dire che Apple potrà beneficiare dei talenti della giovane compagnia contribuendo a mettere al suo servizio anche il know-how in materia tecnologica.

Finora, il viaggio del produttore di iPhone nel magico mondo del self-driving è stata un’avventura sulle montagne russe. L’anno scorso, la società ha ampliato la flotta di auto di prova e, come riferito altrove, ha collaborato con Volkswagen per testare i mezzi. A settembre, una delle auto a guida automatica ha avuto una collisione posteriore, senza arrecare danni a cose o persone.

Come andrà a finire

Più avanti, questo gennaio, Apple avrebbe ritirato 200 dipendenti dal progetto Project Titan, senza una chiara spiegazione al pubblico. Lo scorso novembre, in un’intervista con la CNN, l’amministratore delegato Tim Cook ha dichiarato che la società stava lavorando sul lato software della tecnologia dei veicoli autonomi. La nuova acquisizione di avvio aiuterà Apple a migliorare le sue capacità di apprendimento automatico in procinto di sviluppi ulteriori. Difficilmente ne sapremo qualcosa a breve, visto che la tecnologia è di quelle da essere studiate alla perfezione, prima di essere rese pubbliche. Del resto, sappiamo quanto la Mela voglia essere certa della bontà di un progetto in vista di un lancio, a rischio di non lanciarlo per nulla. Così è successo ad un prodotto decisamente più semplice, il caricatore wireless AirPower, che non rispettando i rigidi canoni del gruppo è stato del tutto ritirato dal mercato.

Leggi anche:  Samsung porterà iTunes sulle sue Smart TV