Ordini di acquisto del SSN e obbligo di emissione in formato elettronico e di trasmissione via NSO: due soluzioni da InfoCert

Ordini di acquisto del SSN e obbligo di emissione in formato elettronico e di trasmissione via NSO: due soluzioni da InfoCert

Per le PMI, il servizio è usufruibile via PEC ed è già incluso nelle caselle Legalmail Silver e Gold. HUB Ordini è, invece, la soluzione specifica per le grandi imprese

InfoCert (Tinexta Group), il più grande Qualified Trust Service Provider a livello europeo, annuncia due nuove soluzioni che consentono alle realtà di ogni tipo e dimensione di essere conformi alle disposizioni correlate al nuovo obbligo normativo di emissione in formato elettronico e trasmissione via NSO – Nodo di Smistamento degli Ordini – di tutti gli ordini d’acquisto del Servizio Sanitario Nazionale (SSN): un servizio di tipo add-on alla casella PEC Legalmail per le PMI, mentre un vero e proprio hub – denominato HUB Ordini –  per aziende più grandi e con esigenze più complesse.

In vigore dal prossimo 1° ottobre – come disposto dalla legge di bilancio 2018 (l. 27 dicembre 2017, n. 205) e dal Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 7 dicembre 2018 – il nuovo processo è stato disegnato dal legislatore sulla falsariga di quello previsto per la Fatturazione Elettronica, con l’introduzione del sistema NSO “nello stesso ruolo” dello SDI. Il processo, a regime, comprenderà non solo gli ordini d’acquisto del SSN, ma anche i documenti relativi alla loro esecuzione, quali documenti di trasporto e stati di avanzamento lavori.

I files contenenti gli Ordini elettronici saranno generati e trasmessi – dagli Enti del Servizio Sanitario Nazionale ai fornitori ed eventuali intermediari – in XML, un formato praticamente illeggibile dal destinatario senza un opportuno software per la visualizzazione. E dovranno transitare attraverso l’NSO che provvederà anche a verificare sia la loro corretta formazione sia la presenza all’interno delle informazioni indispensabili alle successive fasi di fatturazione e pagamento.

Leggi anche:  TeamSystem guida la digitalizzazione del sistema d’impresa

“Proprio il successo della nostra offerta in ambito di Fatturazione Elettronica ci ha ispirato nell’ideazione e realizzazione delle due nuove soluzioni che rispondono efficacemente alle esigenze specifiche di diverse tipologie di utenti. E che confermano la capacità di InfoCert di essere sempre al fianco delle imprese, facilitandone il loro percorso verso la digital transformation” – spiega Marco Di Luzio, Chief Marketing Officer di InfoCert (Tinexta Group).

Alle PMI utenti della casella Legalmail, il nuovo servizio InfoCert di tipo add-on permette di distinguere immediatamente le PEC in ingresso che contengono ordini del SSN, consentendo la visualizzazione e la stampa di quest’ultimi e scongiurando così il rischio di trascurare tali messaggi o addirittura di percepirli come spam o malevoli. Il servizio è incluso, senza oneri aggiuntivi, nelle versioni Gold e Silver di Legalmail ed è disponibile gratis in via promozionale anche nelle altre versioni fino al 31 dicembre 2019, quando l’utente potrà liberamente decidere o meno l’upgrade alla versione Silver o Gold.

Alle realtà più grandi e già fortemente informatizzate, InfoCert offre invece HUB Ordini, un “connettore” su misura che, integrato nell’ERP esistente in azienda, lo completa di tutte quelle funzioni necessarie a gestire gli ordini del SSN in conformità a quanto previsto dalla normativa, con delega all’intermediario scelto come InfoCert. Nelle cosiddette large enterprise è infatti proprio l’intermediario che solitamente gestisce e si fa carico dei flussi di dati da e verso l’NSO.