AMD conferma il Threadripper a 64 core 3990X per il 2020

AMD annuncia la disponibilità dei nuovi Athlon 220GE e Athlon 240GE

L’azienda si è lasciata andare in conferme ufficiali sul futuro chip che vedrà la luce nei primi mesi del prossimo anno

AMD ha confermato che il Threadripper 3990X a 64 core e 128 thread verrà presentato l’anno prossimo. La compagnia questa settimana ha spiegato  che il chip particolarmente performante farà il suo debutto nel 2020, senza però dare ulteriori informazioni a riguardo delle caratteristiche interne. Tuttavia, una diapositiva trapelata, grazie al sito VideoCardz,  ci fornisce qualche dettaglio su cosa aspettarsi dal prossimo futuro, lasciando intendere che quello in via di presentazione tra qualche mese sarà effettivamente il successore del Ryzen Threadripper 2990WX di seconda generazione a 32 core e 64 thread. Ma prima di queste vedremo le CPU Threadripper di terza generazione, entro la fine del 2019, con in testa il Threadripper 3970 a 32 core e 64 thread.

Cosa aspettarsi dal chip next-gen

Quindi il chip a 64 core sarà probabilmente un prodotto a sé stante, soprattutto perché avrà un enorme 288 MB di cache totale e una potenza di progettazione termica di 280 W. Ciò vuol dire che probabilmente la scheda ridurrà la potenza e, per un prezzo superiore ai 2.000 dollari, forse creerà un po’ di dissensi tra gli appassionati. Ma tant’è, è probabile che il Threadripper 3990X non arriverà sui PC desktop per la massa, ma sarà piuttosto rivolto a professionisti e creativi. AMD ha notato che il modello debutterà con alcune menti di Hollywood, aggiungendo che non è “difficile immaginare quanto sarà incredibilmente veloce il 3990X per i carichi di lavoro altamente scalabili di un professionista”.

Senza dubbio Intel dovrà rispondere a questa CPU con un prodotto Core o Xeon pesante. Ma in entrambi i casi, ci stiamo preparando a un 2020 molto interessante dal punto di vista dell’hardware.

Leggi anche:  Facebook lancerà nuovi Portal in autunno